‘Non voleva che si sapesse…’ Kate Middleton e la malattia contratta durante la gravidanza

Kate Middleton

Kate Middleton ha avuto dei disturbi durante le sue tre gestazioni

Come tutti ben sanno Kate Middleton ha messo al mondo tre figli, tra cui George che alcuni giorni fa ha compiuto sei anni. Delle gravidanze che non sono stato affatto semplici per la Duchessa di Cambridge. La motivazione è dovuta ad una malattia che spesso colpisce molte donne. Andiamo a vedere nello specifico di cosa soffriva la moglie del Principe William d’Inghilterra.

Kate Middleton ha avuto dei seri problemi durante le sue gravidanze

Come accennato prima, i Duchi del Cambridge, ossia Kate e William hanno una bellissima famiglia composta da tre bambini: il primogenito George, Charlotte e l’ultimo arrivato Luise.

Per la Middleton, però, le gravidanze non state affatto una passeggiata a causa del suo disturbo. In che senso? A quanto pare la consorte del futuro re d’Inghilterra soffriva di Iperemesi gravidica (HG). Una patologia che a seconda di chi colpisce può essere abbastanza pericolosa sia per la madre che per il bambino che si porta in grembo.

Infatti durante i primi mesi delle sue gravidanze Kate, a causa delle numerose nausee e gli attacchi di vomito è stata ricoverata più volte in una clinica. Ma la Duchessa non è l’unica che ha sofferto di Iperemesi gravidica. A quanto apre anche l’attrice comica Amy Schumer ha avuto questa malattia mentre era incinta.

Quali sono le causa dell’iperemesi gravidica?

Secondo gli studiosi questo tipo di malattia è stata attribuita agli ormoni. Quest’ultimi, infatti, vengono prodotti in enormi quantità durante i primi mesi della gestazione. Ma stando ai ricercatori la ragione di tutto questo è legato ad altro. Sembra proprio, infatti, che all’origine dell’iperemesi gravidica ci sia la genetica.

A rendere nota l’informazione è stato uno studio realizzato in California. Una ricerca effettuata con lo scopo di fare chiarezza sulle cause delle nausee durante le gravidanze. Stando alle dichiarazioni dei ricercatori, questo disturbo sarebbe causato da due geni, ossia GDF15 e IGFBP7.

Sembra che quest’ultimi sono implicati nello sviluppo della placenta. Ma non è finita qui visto che regolano anche l’alimentazioni delle madri. Quindi, grazie a questa scoperta gli scienziati sperano di poter creare un medicinale efficace in grado di curare e addirittura prevenire questa patologia.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!