Ricky Martin al settimo cielo: “Abbiamo scritto la storia”

Ricky Martin Porto Rico

Ricardo Rosselló lascia il posto come governatore di Porto Rico e Ricky Martin festeggia

Missione compiuta. Il governatore di Porto Rico Ricardo Rosselló ha rassegnato le dimissioni. Dopo proclami e manifestazioni in piazza, lascerà a inizio agosto. Un grande trionfo per Ricky Martin.

La star latina si era unito ai cori di protesta dopo che divennero pubblici gli insulti omofobi e sessisti di Rosselló nelle chat private. Faceva palese riferimento all’artista, descrivendolo come un macho che si intrattiene con gli uomini in quanto le donne non sarebbero alla sua altezza.

Ispirati a Gandhi

Annunciata l’uscita di scena, qualche ora fa sul profilo Instagram l’artista ha espresso massima soddisfazione per la caduta di colui che si può ormai definire ex governatore. Festeggia coi portoricani: finalmente ci sono riusciti nel loro intento. E senza usare la forza e le armi. Ricky Martin afferma con profonda soddisfazione che ce l’hanno fatta e in pace.

“Senza pistole, come Gandhi”

Hanno chiesto rispetto, per le donne, per i figli, per la comunità LGBT e per i morti e sono stati ascoltati. Quanto accaduto non si ripeterà mai più. Non permetteranno ad alcuno di metter loro i piedi in testa. Staranno attenti, vigili. E ora inizia una nuova fase, dove dovranno lavorare come mai prima d’ora.

Ricky Martin: “Si è scritta la storia”

Ci sono riusciti nel compito perché coesi, uniti sullo stesso fronte. Per diversi decenni il Paese è stato diviso. E in maiuscolo l’ex coach di Amici di Maria De Filippi invita a non farlo più. Ripone fiducia nella nuova generazione, che, guidata dall’istinto, compie progressi. Davanti a sé vede un futuro radioso.

In un video postato sempre sul canale Instagram ufficiale Ricky Martin dà anche spazio ai sentimenti e alle emozioni provate in questi ultimi giorni. Adesso mentre celebra si sente molto calmo. Ma è stata una montagna russa di emozioni: dalla rabbia alla gioia e tra parentesi confessa di aver follemente pianto. La loro vittoria costituisce una rinascita. Ora possono ottenere tutto quanto desiderano e sente che sono un esempio come comunità. Basta schifezze, basta corruzione.

Hanno salvato la loro isola. Poi Ricky Martin sollecita chi lo leggerà e lo ascolterà, di andare in strada e festeggiare ma non fermandosi: d’ora in avanti occorre tenere gli occhi ben aperti. E vuole ringraziare i giornalisti per averli tenuti al corrente. Proprio per via dell’eccezionale lavoro svolto, il mondo intero ha ascoltato. È certo che i leader mondiali faticheranno a dormire, alcuni saranno nervosi. Hanno scritto una grande pagina nella storia.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Manuel Magarini: Per info & collaborazioni: manuel.magarini@gmail.com