‘Vergogna, devono lasciarlo solo…’: Rita Dalla Chiesa è una furia per il carabiniere ucciso a Roma (Foto)

Rita Dalla Chiesa furiosa con Roberto Saviano

Nella giornata di ieri Rita Dalla Chiesa è stata una furia contro lo scrittore napoletano Roberto Saviano. Il motivo? Per l’ex conduttrice di Forum quest’ultimo avrebbe fatto delle affermazioni vergognose nei confronti del carabiniere assassinato a colpi di coltello nella Capitale. Attraverso il suo profilo Twitter e successivamente anche quello Instagram, l’ex moglie del compianto Fabrizio Frizzi ha scritto questo:

“Senza parole. E lui senza vergogna. Gli uomini della sua scorta dovrebbero ribellarsi, dopo quello che ha detto, e lasciarlo solo. E adesso attaccatemi pure. Non me ne importa niente”.

In pratica la figlia del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa ha contestato con grande ardore il commento di colui che ha scritto Gomorra sulla tragica morte di Mario.(Continua dopo il post)

Le parole di Roberto Saviano sul carabiniere assassinato a Roma

Ma cosa ha scritto nello specifico Roberto Saviano sui social network. In pratica lo scrittore ha scritto qualcosa di forte nei confronti del carabiniere che ieri mattina ha offerto il pretesto ai razzisti per andare contro i migranti.

“La morte di Mario Cerciello Rega è già territorio saccheggiato dalla peggiore propaganda. La morte di un Carabiniere in servizio non può essere usata come orrido strumento politico contro i migranti”,

sono queste le prime parole dell’autore di Gomorra. Quest’ultimo, inoltre, ha affermato che i delinquenti politici che, per allontanare da sé i sospetti sui crimini commessi, non perdono tempo ad usare i più deboli e i più esasperati, per alimentare sentimenti razzisti che non hanno ragione di esserci.

Poi il napoletano ha detto anche che quando la camorra uccide, non è pensabile incolpare tutti gli abitanti della Campania. Saviano si rende conto che non è semplice, ma sta a tutti comprendere la reale situazione criminale dell’Italia e difendere il sacrificio di un uomo.

Ovvero di un Carabiniere morto mentre lavorava rispettando il giuramento prestato alle leggi democratiche del nostro Paese: Parole che hanno creato un caos.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!