Caduta capelli: ecco come infoltirli con i rimedi naturali

Iniziamo con il sottolineare un aspetto che in molti non tengono spesso in considerazione: la perdita di capelli è una cosa assolutamente naturale. Il capello infatti, una volta terminato il suo ciclo vitale, si stacca dal cuoio capelluto. Tuttavia esistono delle situazioni che possono alterare questo tipo di condizione. Vediamo insieme quali sono.

Le cause della caduta di capelli

Le cause che possono portare all’insorgere di una massiccia perdita di capelli possono essere molteplici, tra queste ci sono:

Scorretta alimentazione: il capello ha bisogno di essere nutrito e la cura passa anche attraverso l’alimentazione. Per questo è importante badare ai cibi che siamo soliti consumare ed essere attenti ad assumere molta vitamina B.

Stress: si può dire che lo stress rappresenta il nemico numero uno per la perdita dei capelli. Un periodo particolarmente no, un trauma, o intenso nervosismo può accelerare la caduta in quanto il capello tende ad indebolirsi notevolmente.

Fattori ereditari: bisogna capire se in famiglia ci sono soggetti predisposti a calvizie, nel caso, non si potrebbe escludere un rischio ereditario.

Ormoni: in molte donne un picco di caduta dei capelli combacia con una carenza di estrogeni. Un fattore ormonale, dunque, che è bene tenere sotto controllo. Anche disfunzioni tiroidee e menopausa possono alterare la caduta.

Anemia: la malattia di caratterizza per mancanza di ferro nel sangue, di conseguenza anche il capello sarà “vittima” di questa condizione.

Prodotti chimici aggressivi: non tutti i prodotti che sono in commercio possono essere utilizzati da tutti. Infatti, ogni cuoio capelluto ha una propria specificità e dobbiamo stare attenti a cosa utilizziamo. Shampoo molto aggressivi e ricchi di sostanze chimiche non possono far altro che indebolire il capello portando alla sua caduta.

Fumo: il fumo è un killer per la nostra chioma. Perchè? In pratica modifica la circolazione sanguigna  e tutto questo va ad incidere sulla nutrizione del capello rendendolo secco e sfibrato.

Troppo sole: è stato provato che un’eccessiva esposizione al sole comporta una caduta abbondante che si manifesterà in inverno.

I rimedi naturali: un olio ti salverà

Per fortuna nulla è perduto ed esistono svariati rimedi, rigorosamente naturali, per riparare il danno. Vediamo quali sono:

Olio di ricino: può sembrare strano, ma l’olio di ricino è davvero un toccasana, in quanto contiene Vitamina E, Sali minerali, Omega 3 e acido ricinoleico che vanno a nutrire il capello sin nella sua radice. Basterà applicare un cucchiaio abbondante di olio su tutta la superficie della testa e massaggiare delicatamente per poi procedere al risciacquo dopo un’abbondante mezz’ora.

Olio di oliva: anche l’olio di oliva è un vero e proprio alleato. Il procedimento è il medesimo di quello descritto sopra ed è consigliabile ripetere gli impacchi almeno due volte a settimana per un risultato ottimale.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!