Facebook: numeri da capogiro

Facebook
Stime guadagni Facebook

Cari lettori e care lettrici, in questo articolo vorrei spendere qualche parola riguardante l’argomento Facebook. Se mi state leggendo, molto probabilmente, è perché avete trovato questo articolo su Facebook, giusto?

Che il web abbia rivoluzionato e continui a rivoluzionare la vita di ognuno di noi non è di certo una novità (l’acqua calda non l’abbiamo scoperta noi!) e tra i primi protagonisti indiscussi della rete troviamo senza ombra di dubbio il Social Network Facebook. Inutile stare a spiegare cosa sia e quali siano gli obiettivi di Facebook perché oramai, a distanza di ben 10 anni, è diventato difficile conoscere qualcuno che non sia iscritto su questa piattaforma sociale conosciuta a livello mondiale.

In questa sede vorremmo giusto tirare due somme e comunicarvi che i ricavi di Facebook hanno superato di gran lunga le aspettative e continua a fatturare in un modo incredibile soprattutto grazie alla rete mobile (Io lo ammetto, utilizzo molto di più Facebook sul cellulare, piuttosto che tramite pc).

Facebook non fa la fame, anzi, degusta caviale e champagne anche a colazione! La notizia è la seguente: lo scorso marzo, il pargoletto di Mark Zuckerberg, ha superato nettamente il miliardo di utenti che si collega dal cellulare e quasi il 60% dei ricavi totali proviene proprio dagli spot pubblicitari applicati sui dispositivi mobili.

Questi numeri non sono affatto un caso, ed è chiaro: la strategia messa in pratica da questa famosissima piattaforma sociale interattiva era proprio quella di orientare il proprio business sul mobile e i risultati non si sono fatti attendere.

Come sicuramente saprete, ormai, qualsiasi tipo di smartphone, anche i più semplici ed economici offrono la possibilità di collegarsi al proprio profilo di Facebook.

Tirando due somme, nel primo trimestre del 2014, Facebook ha fatturato 2,5 miliardi di dollari! Da non crederci! Prepariamoci ad altri dati da urlo, soprattutto considerando la neo fusione di Facebook con il colosso della messaggistica, Whatsapp.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!