Martina Nasoni, adolescenza sofferta: “Diventai dura e mi isolai”

Martina Nasoni guarda in basso felice

Adolescenza difficile per Martina Nasoni: non sentendosi accettata dai compagni iniziò a diventare dura e a isolarsi

La sua storia ha ispirato una canzone, La Ragazza dal Cuore di Latta. Lei ha poi partecipato al Grande Fratello 16, concluso da vincitrice, nel televoto finale contro il simpatico veneto Enrico Contarin. Avrete ormai capito che stiamo parlando di Martina Nasoni, la bella 21enne affetta in tenera età da cardiopatia ipertrofica, un male raccontato con coraggio nella Casa.

Ma c’è stato un tempo in cui la faceva sentire inadatta e per questo faticava a socializzare. Dietro il sorriso, dietro la grinta mostrata in televisione c’è un’anima fragile, come lei racconta in un’intervista.

Anima fragile

Raggiunta dal settimanale Di Più la ragazza umbra prende nuovamente parola sull’operazione subita in passato. Quando frequentava la scuola non stava più bene coi compagni e se scoppiavano in lacrime per un brutto voto Martina Nasoni perdeva la pazienza. Cercavano comprensione da lei, spudoratamente: non sa come le piangessero davanti, insensibili verso quel che ha affrontato.

“Quindi ho iniziato a diventare dura e a isolarmi…”

Un comportamento che metteva di cattivo umore Martina Nasoni, sentendosi incompresa dai coetanei. E per questi motivi – confida alla rivista – ha iniziato a frequentare persone più grandi di lei. Il fidanzato dell’epoca pareva in un primo momento dolce e carino. Poi però ha iniziato a maltrattarla, era possessivo e molto geloso. Nel frattempo le condizioni di mamma andavano peggiorando. Proprio durante quel periodo lui sparì: scoprirà pure un tradimento.

Martina Nasoni tradita dal fidanzato

A quanto pare, ha subito un vero e proprio supplizio, sedotta e abbandonata dal compagno, proprio nel momento in cui Martina Nasoni sentiva più che mai il bisogno di sentirsi amata. Il trionfo nel reality di Canale 5 ha riscattato tutto quanto subito nell’adolescenza, funestata da varie amarezze.

Come sempre raccontato, dalla famiglia non le è però mai stato fatto mancare affetto incondizionato. Grata dei loro sacrifici, destinerà i 100mila euro vinti innanzitutto per finite di pagare il mutuo dei genitori.

Per quanto la riguarda, portata all’attenzione del pubblico, intende mantenere un ruolo nello spettacolo come attrice. Spera le concedano un’opportunità, ma, se così non fosse, farebbe la tatuatrice. E vista la dignità con cui ha saputo rimettersi in piedi nonostante le mazzate subite dalla vita lasciano credere che, anche in tal caso, eviterebbe di farne un dramma.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!