‘Purtroppo sono morti entrambi…’: Maurizio Costanzo e il tenero ricordo sui genitori di Maria De Filippi (Foto)

Maurizio Costanzo

Le confessioni di Maurizio Costanzo

Maurizio Costanzo e Maria De Filippi si stanno godendo qualche giorno di vacanza in attesa di ritornare a lavorare in televisione. Il giornalista romano in una recente intervista ha rivelato alcuni aneddoti su come ha conosciuto la quarta moglie e il loro rapporto. Il conduttore de L’Intervista ha ricordato di avere conosciuto la consorte per questioni di lavoro.

Circa 25 anni fa l’artista pavese era ancora un avvocato e non la regina della televisione italiana che sarebbe diventata anni dopo. Intervistato dal Corriere della Sera, Costanzo ha ricordato ai lettori che lui e Queen Mary si sono conosciuti a Venezia. Lui si era recato nella città della laguna per la Mostra del Cinema per un dibattito sulle videocassette.

“Era venuta a prenderci all’aeroporto, faceva l’avvocato. Ci ritrovammo a pranzo con altri. Mi parve subito intelligente, infatti le diedi la possibilità di lavorare con me a Roma. Iniziò a fare questo lavoro. Poi cominciò la nostra storia”,

ha confidato l’ottantenne al quotidiano.

Il primo incontro con la famiglia di Maria De Filippi

Quando conobbe Maria De Filippi, Maurizio Costanzo era ancora sposato. Tuttavia sin dal primo momento capì che era la donna che sarebbe diventata la più importante della sua vita. Intervistato dal Corriere della Sera, il giornalista capitolino ha ricordato il primo incontro con i genitori di lei e le varie rassicurazioni in merito al fatto che si sarebbe separato dalla precedente moglie.

“Purtroppo sono mancati ambedue. Il padre fu molto carino con me, mangiammo insieme: in qualche modo lo rassicurai sul fatto che mi stavo separando, come è stato”,

ha confidato il conduttore. Dopo la morte del padre, la madre è andata a vivere con loro nella Capitale. Quella di Maria era famiglia semplicissima, come la sua di origine. C’è da sottolineare anche che il prossimo anno Maurizio e la De Filippi festeggeranno le nozze d’argento. (Continua dopo la foto)

Maurizio Costanzo

Maurizio e Maria: una vita vissuta sotto scorta

Il 14 maggio del 1993 accadde qualcosa di tragico che cambiò radicalmente la vita di Maria De Filippi e di Maurizio Costanzo. In pratica i due scamparono all’attentato a Roma che gli sarebbe potuto costare la vita. Nonostante siano passati 25 anni, il giornalista capitolino vive ancora sotto scorta:

“Il giorno più brutto fu il 14 maggio 1993, quando la mafia mi dedicò 70 chili di tritolo mentre tornavo a casa in macchina con Maria. Il più bello è stato accorgerci che eravamo vivi. Io faccio il giornalista, avevo molto parlato di mafia al Costanzo Show e la mafia si è difesa”,

ha confessato l’80enne al Corriere della Sera.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!