Alessandro Borghi shock, l’attore fa coming out: ‘Mi piacciono anche gli uomini e li bacio…’ (Video)

Alessandro Borghi

Alessandro Borghi spiazza tutti

Nessuno si aspettava delle dichiarazioni del genere da parte di Alessandro Borghi, il noto attore che ha interpretato il personaggio Spadino nella serie Netflix, Suburra. L’artista nel fine settimana si è recato presso il Giffoni Film Fest che si sta svolgendo da alcuni giorni facendo una confessione molto particolare. Andiamo a vedere nello specifico quali sono le sue parole.

L’attore di Suburra rivela che gli piacciono pure i maschi

Nel corso di un’intervista per il Giffoni Film Fest, Alessandro Borghi ha preso tutti in contropiede rivelando che gli piacciono sia le donne che gli uomini. In pratica l’attore di Napoli Velata ha fatto un vero e proprio coming out. Addirittura l’uomo ha svelato che quando beve qualche drink di troppo bacia in bocca i suoi amici perché lui è una persona molto fisica.

“Forse mi piacciono anche i maschi. Io non faccio fatica ad amare anche un mio amico, il concetto di amore non l’ho mai messo su due piani diversi. Dopo due vodka lemon di solito ci baciamo. Diciamo che io sono molto fisico”,

ha detto uno dei protagonisti della serie Suburra. (Continua dopo il video)

Le dichiarazioni al Giffoni Film Fest di Giacomo Ferrara, collega di Alessandro Borghi

Come accennato prima, tre giorni fa Alessandro Borghi e Giacomo Ferrara erano ospiti del Giffoni Film Fest per parlare di Suburra, la popolare serie di Netflix che li vede entrambi protagonisti. Ferrara in cui nella telefilm interpretato in personaggio omosessuale, ha confessato alla conferenza stampa di aver intrapreso un percorso LGBT per calarsi meglio nella parte.

“Questo personaggio deve nascondere la propria omosessualità da quando è nato, in una cultura dove tu non puoi perdere per un attimo il controllo altrimenti vieni bandito. La sfumatura che ho dato all’omosessualità di Spadino è negli sguardi, in delle piccole sfumature impercettibili, perché in Italia l’omosessualità è sempre stata mostrata con dei cliché”,

ha confessato l’attore e collega di Borghi.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Calogero Latino: Non c’è niente di speciale nella scrittura. Devi solo sederti davanti alla macchina da scrivere e metterti a sanguinare. (Ernest Hemingway)