Elle Fanning: il sogno che non potrà mai realizzare

Elle Fanning: il sogno che non potrà mai realizzare
Elle Fanning: il sogno che non potrà mai realizzare

Elle Fanning (21) si è presentata all’ultimo giorno del Giffoni Film Festival 2019 con un abito dai motivi floreali e scarpette di colore rosso. La bellissima attrice e modella ricordava non poco Dorothy, la protagonista del celebre romanzo e musical Il mago di Oz. Un’eleganza davvero unica quella presentata da Fanning. La star si trovava al Giffoni in qualità di giurata del concorso principale.

Commossa dal calore che ha ricevuto nel corso della manifestazione, Elle Fanning ha presentato il suo nuovo lungometraggio: Teen Spirit – A un passo dal sogno. Nella pellicola, Elle interpreta il personaggio di Violet. La ragazza dovrà affrontare un lungo percorso all’interno di un talent musicale per realizzare il sogno di diventare una cantante famosa. Un recente articolo di Cosmopolitan ha presentato un’intervista all’attrice, di cui noi di Kontrokultura vi proponiamo un piccolo riassunto.

Elle Fanning: l’amore per il canto

Elle Fanning ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardanti la sua esperienza con il canto:

“Sulla mia lista dei desideri mancava la voce ‘cantare’, volevo uscire dalla mia confort zone, ora finalmente ci sono riuscita. In realtà fin da bambina era qualcosa che avevo provato a fare, ma mai a livello professionale, forse qualche corso al liceo, tutto qui, quando è arrivato il copione, sapevo finalmente di aver trovato la sfida giusta”

Elle Fanning ha detto che per imparare in maniera opportuna è andata al concerto di Bjork ed ha visto un docufilm sulla cantante pop Kat Perry. Per prepararsi al meglio al film, l’attrice e modella non ha nascosto di aver preso lezione dai vocal coach. Elle ha preso seriamente la sfida ed ogni giorno ha detto di riascoltarsi per vedere se avesse fatto progressi e se ci fosse qualcosa da sistemare. Elle ha accettato di migliorarsi per superare i suoi limiti e l’ha fatto con un misto di felicità e paura.

Il sequel di Maleficent

A breve vedremo Elle Fanning nel sequel di Maleficent, pertanto è stato chiesto all’attrice come fossero andati i lavori. La 21enne ha risposto:

“Ho avuto la possibilità di tornare a lavorare con Angelina Jolie, la prima volta avevo 14 anni, ora ci sono tornata a 21. Mi sono vista cresciuta, relazionandomi diversamente, vanno fatte tutte e due le cose, un diverso modo di lavorare, uno non esclude l’altro”

I miti del passato

A Elle Fanning è stato chiesto quali miti del passato le piacerebbe incontrare, l’attrice non ci ha pensato due volte ed ha risposto prontamente:

“Non avrei dubbi, Grace Kelly e Audrey Hepburn, erano, e sono, circondate di mistero, è questo che mi affascina, sono vissute in un’epoca senza social, quindi non era facile accedere a tante informazioni, come invece succede oggi, dove noi tutti siamo troppo voraci e vogliamo sapere tutto, vogliamo mostrare tutto”

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!