Questi 5 alimenti non fanno dimagrire anzi fanno ingrassare: ecco quali sono

Può capitare di sentire persone che raccontano di aver provato di tutto per dimagrire, ma di non esserci riusciti in alcun modo. Eppure dicono di aver seguito scrupolosamente diete anche drastiche e ipocaloriche. In realtà vi sono molte diete restrittive da un punto di vista calorico che prevedono l’assunzione di un solo alimento (le cosiddette diete monoalimento) per un breve periodo di tempo.

Si tratta di regimi alimentari squilibrati che possono far perdere peso nell’immediato, ma poi quando si torna alle precedenti abitudini alimentari i chili persi con grande fatica si recuperano con facilità. Questo perché bisognerebe seguire sempre una dieta equilibrata che ci fornisca il giusto apporto nutrizionale di carboidrati, proteine e grassi. Soprattutto in tema di dieta esistono convinzioni basate su presupposti fallaci. Ecco quali sono i 5 alimenti che pensiamo che ci facciano dimagrire e invece ci fanno ingrassare.

1. Le verdure non fanno dimagrire

Le verdure sono un alimento che in un regime  dimagrante non può mai mancare. Tuttavia possono farci dimagrire solo se inserite in un contesto alimentare che preveda anche alimenti che apportano carboidrati e proteine che le verdure non contengono. Essendo poco sazianti, se la dieta prevede le verdure quale unico alimento, siamo portati a mangiare di più per placare l’appetito. La conseguenza è che al posto di dimagrire ingrassiamo.

2) Bisogna utilizzare l’olio extra vergine di oliva come condimento

L’olio extra vergine di oliva ha molteplici proprietà salutari per la nostra salute: è antinfiammatorio, contrasta il gonfiore e la cellulite. Inoltre contiene garssi buoni e nutrienti importanti per mantenerci in forma. Insomma non è vero che l’olio di oliva faccia ingrassare come invece si sente ripetere spesso.

3) Mangiare la pasta in bianco non fa dimagrire

Si tratta di un altro errore commesso di frequente da chi intende dimagrire. In realtà sarebbe opportuno accompagnarla con le verdure di stagione o con un sugo per fornirci più vitamine e antiossidanti.

4) Il gelato non può sostituire il pranzo

Il gelato non può sostituirsi al pranzo, in quanto non è da ritenersi un alimento nutrizionalmente completo. Tra gli elementi negativi vi è lo zucchero e la mancanza di fibre, per cui non ci mette al riparo da attacchi di fame improvvisi.

5) Alimenti grigliati da evitare

Sembrerebbe una buona pratica, ma in realtà cuocere tutti gli alimenti alla griglia diminuisce l’apporto degli elementi nutrizionali contenuti nei cibi, in primis delle vitamine.