Alain Delon, la figlia Anouchka: “E’ un combattente e…”

Alain Delon davanti ai fotografi

I figli di Alain Delon rassicurano sulle sue attuali condizioni

Alain Delon, rimasto ricoverato per 3 settimane all’ospedale La Pitiè Salpètrière di Parigi in terapia intensiva, è ora convalescente in Svizzera. All’indomani della rivelazione Anouchka, figlia del grande attore 83enne, colpito da un ictus, lo descrive come un combattente, tanto che avrebbe già pensato già ai prossimi progetti.

Prima di lei aveva parlato il figlio Anthony Delon, che aveva reso noto per primo il malore, salvo però rassicurare su quelle che sono le sue attuali condizioni. A darne conferma la stessa Anouchka, secondo cui si sta rimettendo in forze.

Ciò che è importante – spiega direttamente dal proprio profilo Instagram – non è tanto la caduta, quanto ciò che succede in seguito, il rialzarsi, a proprio ritmo, ma rialzarsi. E il padre, non un tipo arrendevole, pensa già agli impegni che lo attendono, una volta dimesso. Nel post la donna, che ha deciso di ripercorrere i passi del padre come attrice, integra una fotografia di Alain Delon in bianco e nero. (continua dopo il post)

View this post on Instagram

Simplement pour préciser. En effet, mon père a bien fait un accident vasculaire cérébral, mais suivi d’un hématome sous dural aigu. Il a eu beaucoup de chance car tout s’est bien passé. Rien d’étonnant, c’est un battant. Il continue d’avoir la chance d’être bien entouré, et de se remettre de ses difficultés. Il tient à remercier son public, ainsi que ses amis de leur soutien et de leurs nombreux messages d’amour. C’est votre force qui le fait avancer. La chute n’est pas ce qui importe. Ce qui importe c’est de se relever, à son rythme, mais de se relever… il pense déjà à ses futurs projets. Quant à cette presse qui roule, soyez cool, faites preuve d’humanité, de pudeur. Ne spéculez pas sur ce qui relève de la sphère privée. J’ose espérer que vous valez mieux que ça. ♥️ #love #family #always

A post shared by Anouchka Delon (@anouchkadelon) on

Il commosso discorso a Cannes

Durante le ultime ore in tanti hanno rammentato il discorso dell’attore, pronunciato al Festival di Cannes lo scorso 19 maggio, quando non ha retto l’emozione, crollando in una irrefrenabile commozione mentre gli veniva consegnata la Palma d’oro d’onore. Con la tristezza nel cuore, affermò di associare il riconoscimento alla fine della sua carriera, alla fine della sua vita. Intanto in sala si alzavano i cori del pubblico, che lo invitava, supplicava a non lasciarlo.

In seguito alla “leggera” emorragia cerebrale, il figlio Anthony aveva definito stabile lo stato di salute e perfette le funzioni vitali. Alain Delon, aveva proseguito il figlio, dopo l’intervento subito a Parigi è rientrato in Svizzera, dove si riposa tranquillamente presso una clinica. La sorella, che attualmente risiede in Svizzera, monitora da vicino la convalescenza e tiene informata quotidianamente tutta la famiglia sugli sviluppi.

Alain Delon combatte per chi gli vuole bene

Per Anouchka, recatasi al suo capezzale, il padre è stato molto fortunato perché tutto è filato liscio. Non che lo sorprenda, infatti:

“E’ un combattente”

Che, proprio grazie alla forza d’animo, sta recuperando. E riporta un suo messaggio. Papà vuole ringraziare gli ammiratori, così come gli amici per il supporto e i loro tanti messaggi ricolmi d’affetto. È la loro forza che lo spinge ad andare avanti.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!