Thegiornalisti, la band si scioglie? La risposta convinta

Thegiornalisti al completo

Il batterista parla della ventilata crisi

In queste settimane si è parlato di una possibile crisi nei Thegiornalisti e delle ‘prove’ lasciavano ipotizzare ai più fantasiosi la clamorosa rottura. La foto scattata dal frontman Tommaso Paradiso con Tiziano Ferro ed Emma Marrone lasciava soprattutto immaginare che potesse clamorosamente intraprendere la carriera come solista. Durante una vacanza in Puglia, Marco Primavera tranquillizza però i sostenitori. A chi diceva ci fosse una crisi in atto, il batterista del gruppo nega totalmente. Contattato da Rumors.it, risponde convinto:

“Non c’è nessuna crisi”

Desiderano assolutamente andare avanti. A fine luglio i Thegiornalisti si sono salutati prima delle ferie, dicendosi – anche se non serviva – che questa storia pubblicata sui giornali era tutto inventato. Qualcuno aveva sparso la diceria, si sono abbracciati e hanno continuato come sempre, anche nei confronti di coloro che dicono queste cose.

La data al Circo Massimo

Ricapitolando, non c’è alcuna intenzione di sciogliersi: è una menzogna. Il prossimo 7 settembre si esibiranno al Circo Massimo di Roma, in quella che – precisa l’artista – è una data unica slegata da qualsiasi tour, dove festeggeranno i dieci anni del gruppo. Andranno a celebrare quanto è accaduto in questi anni, che sono stati un po’ un ‘frullatore’. Ma soprattutto festeggeranno il loro decennale, perché si sono formati nell’autunno del 2009 e desideravano organizzare una festa unica e non correlata con qualcos’altro.

Hanno deciso di chiamarsi Thegiornalisti perché volevano che nel nome fosse contenuta la parola giornalisti, visto che desideravano raccontare cosa provavano dentro, e una sera hanno deciso di aggiungere l’articolo “the”. È nato tutto per gioco, all’inizio erano musicisti di varie band romane, sono diventati una band vera e proprio quanto hanno constatato la sintonia tra loro.

Thegiornalisti sull’invenzione dell’Indie

Di influenze musicali ne hanno tante: il primo album Marco andò a inciderlo con nello zaino un disco degli Strokes, gruppo americano rock alternativo/indie rock. Discorso totalmente diverso per il terzo progetto, ispirato alla musica anni Ottanta tipo David Bowie: dipende dal particolare periodo attraversato.

Qualcuno sostiene siano stati gli inventori dell’Indie, per poi tradirlo. E Primavera spiega che non esiste definirli inventori dell’indie: il merito va attribuito agli Strokes. Loro in Italia hanno portato davanti a una platea più ampia, non un genere musicale, ma una musica che prima si suonava davanti a meno persone. Sono loro e qualche altra band che hanno semplicemente migliorato l’approccio nei confronti della musica. Quale canzone li rappresenta meglio? I Thegiornalisti.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!