Facebook acquista Oculus

oculus

Dopo una trattativa serrata, Zuckerberg è riuscito a strappare alla concorrenza la piattaforma Oculus che, mediante i suoi occhiali Oculus Rift, è specializzata in realtà virtuale.
Gli sviluppatori temono però un nuovo effetto WhatsApp, con il consistente abbandono di utenti.
La piattaforma dei giochi di Facebook, infatti, non è mai stata all’altezza di quelle Apple e Google.
L’acquisizione di Oculus p0trebbe rimettere le carte sul tavolo aprendo la sfida su un nuovo terreno: quello dei giochi sulle piattaforma di realtà virtuale.
Facebook ha comunque precisato che le applicazioni che sfrutteranno la realtà virtuale sono ancora in fase di sviluppo.

Sono invece diverse le applicazioni della tecnologia nel settore dei giochi.
Pertanto, Oculus si concentrerà proprio su questo settore, per estenderne in futuro i servizi ad altre aree, tra cui la comunicazione, l’intrattenimento e l’istruzione.
Per Brendan lribe, co-founder e CEO di Oculus VR, Ia realtà virtuale sarà pesantemente definita dalle esperienze social e dalla possibilità di connettere le persone in nuovi magici modi.
La piattaforma di Mark Zuckerberg, però, non e né un’azienda hardware, né si occupa del settore videoludico, dimostrando di essere interessata più che altro al numero di utenti e al tempo trascorso sulle proprie pagine.

 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!