Reunion dei Pooh? Il chiarimento di Roby Facchinetti

Roby Facchinetti porta la sciarpa

Roby Facchinetti dà chiarimenti sulla vociferata reunion dei Pooh

Negli ultimi giorni su stampa e social, sono emersi alcuni rumors, secondo i quali i Pooh sarebbero in procinto di preparare un musical. I numerosi fan della band italiana resteranno però amareggiati perché un comunicato di Roby Facchinetti smentisce ufficialmente la notizia.

Attraverso Facebook, il noto artista ha rimarcato ancora che il capitolo dei Pooh si è definitivamente concluso. Tutti loro hanno deciso di dividere il percorso artistico. Al contempo, conferma di stare effettivamente lavorando su un musical, intitolato Parsifal, insieme al batterista e paroliere Stefano D’Orazio. Ormai da tempo i due stanno unendo le forze per portare in scena l’opera musicale.

L’artista si esprime

Un giornale ha raccontato di un nuovo musical in imminente uscita firmato dai Pooh e, come secondo Roby Facchinetti frequentemente capita in questi casi, specialmente sul web, tante altre testate:

hanno ripreso l’articolo travisandone forse i contenuti

Il progetto in questione riguarda esclusivamente lui e D’Orazio. Un grande progetto e a tal proposito consiglia di leggere il comunicato stampa emesso proprio per correttezza verso il pubblico. Nel 2016, come risaputo, la storia dei Pooh è giunta a termine e da quel momento in poi ciascuno di loro ha camminato per conto proprio.

Roby Facchinetti puntualizza che solamente lui e Stefano D’Orazio, anch’esso ex componente della band, sono impegnati su Parsifal. Successivamente, si esprime sul valore artistico di entrambi. Pensa che il suo percorso testimoni come negli anni, nelle musiche da lui composte, Parsifal incluso, abbia mantenuto elevati standard qualitativi come, fortunatamente, gli viene da sempre riconosciuto.

A pari modo, tutti dovrebbero conoscere la sensibilità autoriale di Stefano, oltre alla sua enorme esperienza nel comporre testi adatti per essere portati sul palco. Questa nuova avventura, unita al suo pedigree e alla sua musica gli rendono onore.

Roby Facchinetti chiede tempo

In conclusione, il cantante e tastierista si rivolge direttamente agli ammiratori. E spiega che dovranno pazientare per assistere allo spettacolo, in quanto non vogliono affrettare i tempi: sarebbe ingiusto per rispetto nei loro confronti e nel nuovo lavoro, raccontare un’opera incompiuta, con dettagli che magari modificheranno e altri che invece non verranno mai apportati. Appena verrà dato loro modo di concludere questo appassionante e lungo processo creativo, saranno i primi a conoscere ogni dettaglio. (continua dopo il post)

Lo scorso maggio Roby Facchinetti ha salutato un suo grande fan, scomparso per un male che non gli ha lasciato scampo. Roby era molto legato a Marco e anche alla famiglia del ragazzo.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!