Ho bisogno del tuo like: il fenomeno “Pubblicizza la tua pagina Facebook”

pubblicizza la tua pagina facebook
L'esigenza di un like

Ciao a tutti! Questo articolo nasce con un intento diverso dal solito, è una persona giovane che parla e che si rivolge a tutti voi, giovanissimi, giovani e meno giovani, non tanto per informarvi, quanto per invitarvi a riflettere.

Ormai da un po’ di tempo è esplosa la moda di creare una o più pagine Facebook dove raccogliere materiale riguardante le proprie passioni, i propri interessi, le proprie immagini e chi più ne ha più ne metta.

Ci si sveglia un mattino con un’idea e bastano pochi clic per realizzarla, e poi? Poi l’idea va condivisa ed ecco che si inizia a spammare ovunque, in qualsiasi piattaforma sociale o pagina che lo consenta ed è proprio per questo che sono nate e continuano a nascere pagine su pagine Facebook, che contano decide di migliaia di iscritti che pubblicano i link delle loro pagine a gogo, fin quando le mani e le forze lo permettono.

Da cosa nasce questa esigenza? Si parla di un vero e proprio fenomeno sociale: si leggono, su queste pagine, migliaia e migliaia di post privi di messaggio personalizzato o con messaggi del tipo “Metti mi piace alla mia pagina, al mio post e io ricambio mettendo mi piace alla tua”. Chi non si è mai trovato a vedere con i propri occhi una situazione del genere? Io, per esempio, che faccio parte di questa categoria, mi trovo spesso a fare cose del genere, ma fermandomi a riflettere mi sono chiesta: “Perché lo sto facendo?”, “Perché voglio che la mia pagina sui panda, una mia personale grande passione, venga osservata e condivisa dagli utenti del web?”.

Il fenomeno “pagine Facebook” è in costante crescita, ma se ci pensiamo un attimo tutto ciò sta a significare “Ho bisogno del tuo like, se me lo dai, io ricambierò con la stessa moneta”, ma tra le righe stiamo dicendo “In questa pagina è racchiuso ciò che mi appassiona, regalami il tuo apprezzamento, perché ho bisogno di vedere i numeri di like crescere per continuare a fare ciò che sto facendo”. È vero o no? Ci avete mai pensato? Il bisogno di approvazione è ormai diventata un’esigenza imprescindibile. C’è chi lo fa per lavoro, la maggior parte lo fa per divertimento, per passare il tempo, per raccogliere semplicemente consensi…

I social network stanno prendendo eccessivamente il sopravvento sulle nostre vite: un tempo chi amava gli animali andava nei parchi, allo zoo, al circo, mentre adesso basta digitare due parole su Google per trascorrere delle ore a guardare i propri animali preferiti sullo schermo di un computer, per citare un esempio come un altro.

Non dimentichiamoci che la vita è là fuori, serviamoci dei social network quanto basta, senza dimenticarci che si tratta di un mondo virtuale.

Detto ciò, auguro a tutti di avere il successo e la visibilità che meritano le vostre pagine, spero di avervi aiutati un po’ a riflettere con me, la mia è stata una volontà di condividere con voi un pensiero che spesso mi attanaglia!

Buon surfing a tutti!

 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!