Alla scoperta dell’ecomuseo siracusano

IMG_4952

Si è tenuta il 28 ottobre 2014 presso la Sala Giunta della Camera di Commercio la Conferenza Stampa per la presentazione del progetto “Alla scoperta dell’ecomuseo siracusano”, ideato e realizzato dal Servizio Turistico Regionale di Siracusa e fortemente voluto e finanziato dall’Assessorato Regionale Turismo.

L’Assessorato Regionale al Turismo, infatti, aveva incaricato il Servizio Turistico Regionale di Siracusa di predisporre un progetto pilota, da estendere successivamente anche ad altre realtà territoriali, finalizzato ad aumentare i flussi turistici in un periodo di bassa stagione.

Il progetto “Alla scoperta dell’ecomuseo siracusano”, ideato dal Servizio Turistico di Siracusa e approvato e finanziato dall’Assessorato Regionale Turismo, si propone di consentire la scoperta e la promozione del territorio siracusano, di interesse turistico, culturale ed ambientale, attraverso dei percorsi predisposti e attività di ricerca che si avvalgano della partecipazione della popolazione, delle associazioni e delle istituzioni culturali e turistiche.

L’ecomuseo, che diversamente dai musei tradizionali non è limitato da mura o da qualunque altro vincolo, ha come “tematica” non solo i beni della vita quotidiana, ma anche i paesaggi, l’architettura, il saper fare, le testimonianze orali della tradizione. Esso non sottrae i beni culturali ai luoghi dove sono stati creati, ma si propone come uno strumento di riappropriazione del patrimonio culturale da parte della collettività. L’obiettivo finale è quello di creare una rete di luoghi di cultura interconnessi, con affinità ma anche diversità, per rendere il territorio competitivo sia culturalmente che turisticamente.

L’iniziativa “Alla scoperta dell’ecomuseo siracusano”, che rappresenta una proposta di destagionalizzazione dell’offerta turistica, permette al viaggiatore che pernotta in una delle strutture ricettive aderenti all’iniziativa di usufruire gratuitamente di:

  • Tour guidato, con degustazioni di prodotti tipici, offerte dai Comuni del territorio
  • Trasporto pubblico alternativo con bus elettrici, “Siracusa d’Amare”

L’offerta, inoltre, prevede il riconoscimento nei confronti dei visitatori di uno sconto del 20% sulla seconda e terza notte di soggiorno.

 

Il progetto, attese le peculiarità del territorio siracusano, prevede la realizzazione di 6 percorsi tematici, che verranno realizzati il venerdì, sabato e domenica dal 31 ottobre al 7 dicembre p.v. per complessivi 18 tours:

1) Dall’età del bronzo al Liberty, a partire dalla Necropoli di Pantalica per giungere a Canicattini Bagni;

2) La civiltà contadina degli Iblei, percorso che si snoda lungo il complesso montuoso dei Monti Iblei, nel quale insistono i centri montani del siracusano;

3) Più a Sud di Tunisi, giungere a 44 km a Sud di Tunisi, rimanendo in Italia;

4) La via del vino e non solo: tour per raggiungere cantine, vigneti e apiculture (Siracusa, Noto, Sortino) con visite a siti di interesse monumentale;

5) L’isola del Tesoro: visita dell’Isola di Ortigia, Museo all’aperto;

6) Siracusa Greca: visita della zona archeologia e del Museo Archeologico Paolo Orsi.

 

L’evento sarà pubblicizzato attraverso il sito di Siracusa Turismo, su Facebook e Google.

 

“Alla scoperta dell’ecomuseo siracusano” è stato condiviso da numerosi partner:

Siracusa Turismo Società Consortile, con la realizzazione della piattaforma web per l’adesione delle strutture ricettive al progetto e per la gestione delle prenotazioni ai tour da parte delle stesse; la realizzazione sul sito di Siracusa Turismo di una sezione dedicata per la promozione e gestione dell’iniziativa oltre alla gestione della pubblicità su Google e Facebook.

Comune di Siracusa, con servizi di trasporto urbano dedicati;

Comuni del territorio di Siracusa: Noto, Ferla, Sortino, Pachino, Canicattini Bagni con la predisposizione di servizi di accoglienza in loco (visite di siti appositamente aperti, degustazioni di prodotti locali, ecc);

Cooperativa Syrako, con la riduzione dei costi dei servizi e ampliamento dell’orario del servizio;

Strutture ricettive, con la pubblicizzazione dell’evento attraverso le mailing list e riduzione dei costi a partire dalla seconda notte di soggiorno;

Dipartimento Regionale dello sviluppo rurale e territoriale – Ufficio di Siracusa per la Riserva Naturale di Vendicari.

 

Alla conferenza stampa hanno partecipato come partner del progetto: il Sindaco di Canicattini Bagni, Paolo Amenta; il Sindaco di Ferla, Michelangelo Giansiracusa; l’Assessore al Turismo di Siracusa, Francesco Italia; l’Assessore al Turismo del Comune di Noto, Frenkie Terranova; Carlo Castello, in rappresentanza della Cooperativa di guide turiste Syrako; Paolo Uccello, in rappresentanza delle guide naturalistiche.

 

Tutti partner e i Sindaci in particolare, avendo colto nell’iniziativa un’occasione di sviluppo e di crescita, hanno espresso pieno apprezzamento per l’azione messa in essere dall’Assessorato Regionale Turismo – Dipartimento Turismo.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!