Lo stilista Domenico Dolce riabbraccia la sua Polizzi Generosa: “Pronto a fare qualcosa per la città”

Domenico Dolce in vacanza a Polizzi Generosa, sua città natale

Domenico Dolce non ha dimenticato le sue origini e la sua terra. E così giovedì pomeriggio si è ritrovato, ad incontrare i giovani di Polizzi Generosa, la sua città natale nel cuore delle Madonie. Una ‘generosa testimonianza’ la sua, ma soprattutto un bel momento, in cui ha potuto condividere la sua storia personale con i ragazzi polizzani in un cortile del centro storico della cittadina: in piedi davanti una scalinata che è diventata improvvisamente un anfiteatro, Domenico Dolce ha parlato di sé ai suoi compaesani, soprattutto ai più giovani.

Domenico Dolce: “Pronto a fare qualcosa per Polizzi Generosa”

In realtà il suo è stato quasi semplicemente il racconto di uno come tanti, che molti anni fa è andato via dalla sua terra per cercare fortuna ed è rimasto per tanto tempo distante dalla sua comunità che adesso è pronto a riabbracciare. Un abbraccio alla sua Polizzi Generosa che è stato ampiamente ricambiato, pieno di affetto e di speranza per il futuro.

I presenti raccontano che ha confessato di essersi scrollato di dosso quel passato che lo aveva tenuto tanto lontano dal suo paese, e che “adesso è pronto per poter fare qualcosa per Polizzi Generosa”. Cosa abbia in mente non si sa, ma certo è che ha dato speranza e coraggio a chi come lui anni prima si è ritrovato a scegliere la strada da intraprendere per il futuro.

“Per ottenere risultati bisogna lavorare sodo”

Lo stilista ha precisato di non essere la Zecca dello Stato, quindi ha chiesto l’impegno di tutti e soprattutto ha cercato di capire quale fosse la volontà dei giovani a potersi impegnare. Poi ha raccontato alcuni dettagli sulla sua vita, i suoi sacrifici, dicendo chiaramente che “se si vogliono raggiungere dei risultati si deve lavorare sodo”.

Una speranza per i giovani di Polizzi Generosa

“Ci ha dato una speranza – ha detto uno dei ragazzi presenti –   sia per i giovani polizzani residenti a Polizzi sia per quelli, che sono ormai tanti, emigrati. Anche a questi ultimi ha chiesto collaborazione, per contribuire alla crescita della comunità anche a distanza”.

Domenico Dolce ama la sua Polizzi Generosa

Domenico Dolce è innamorato della “sua” Polizzi Generosa e  quando gli è possibile torna spesso nel suo paese. Lo ha fatto nei giorni scorsi in occasione della Sagra delle nocciole. Il grande stilista ha trascorso un paio di giorni nella sua storica casa che si trova in via Garibaldi.

Lo stilista ha stretto mani e si è fermato a chiacchierare con amici e conoscenti, poi ha visitato la sede dell’Auser di Polizzi Generosa dove le donne del laboratorio di pittura (nella foto) gli hanno donato un sottopentola decorato e il gruppo canti popolari gli ha dedicato una canzone in dialetto siciliano.

Anche il sindaco si stringe nell’abbraccio a Domenico Dolce

All’incontro improvvisato ha partecipato anche il primo cittadino di Polizzi che ha detto la sua in un post pubblicato nella tarda serata: “Una testimonianza, una lezione di vita, un accorato appello ai nostri giovani di credere nelle proprie possibilità di investire qui e non altrove. Domenico Dolce – scrive il sindaco di Polizzi Generosa, Pino Lo Verde – incita i giovani a essere protagonisti del presente e del futuro della nostra Polizzi. Da parte sua tutto il sostegno a far rinascere l’interesse per il lavoro produttivo, alla ricerca delle nostre tradizioni in tutti i campi. Si parte per una nuova ed esaltante avventura, quanti sono pronti a crederci e a impegnarsi? Mai si erano visti tanti giovani polizzani partecipare a un incontro. Hanno ascoltato uno degli stilisti più importanti del mondo, il nostro concittadino Domenico Dolce”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!