Dormire è fondamentale, ma bisogna farlo bene! Come?

dormire al meglio
dormire bene

Bentornati cari amici lettori, l’argomento di questo post riguarda l’importanza di dormire e il fatto di farlo bene!

Da che mondo è mondo si sa, dormire è fondamentale, il sonno è un aspetto della vita di ognuno di noi davvero imprescindibile.

Una buona qualità del sonno consente non solo alle batterie del nostro corpo di ricaricarsi, ma mette anche il cervello nella condizione di rigenerarsi. Quante volte, nel corso della giornata, chiudiamo gli occhi e ad alta voce, o magari più che altro tra noi e noi diciamo “quanto vorrei essere nel mio letto e schiacciare un pisolino!”. Pensiero comune quindi, che spesso viene fatto anche da chi dorme tutte le ore necessarie e riesce a riposarsi rilassandosi, svuotando la mente e non pensando a niente, ma per la maggior parte delle persone non è affatto così.

Trascorriamo gran parte delle nostre giornate a lavorare o a studiare, chi da casa, chi recandosi in ufficio o a scuola, nel caso dei piccoli studenti, ma anche di tutti coloro che ancora vanno alle superiori o frequentano le lezioni universitarie, per fare degli esempi; ma qualunque siano le nostre attività quotidiane, il nostro cervello e il nostro corpo vengono costantemente sottoposti a sforzi e stress vari, ed è per questo che si consiglia, una volta varcata la porta di casa, di fare il possibile per rilassarsi al meglio, soprattutto quando ci si mette a letto per dormire: svuotate il cervello, magari leggete qualche pagina di un romanzo che vi piace, prima di spegnere la luce e addormentarvi, in modo da accantonare tutti i pensieri della giornata appena trascorsa e perché no, sorseggiate una bicchiere di latte e sgranocchiate una manciata di noci brasiliane, una ricerca compiuta da Michael Grandner, esperto della Pennsylvania University, afferma che tutto ciò aiuta ad addormentarsi e a dormire meglio!

Io ho provato, anche se onestamente problemi di sonno non ne ho, ma devo dirvi che, prendendolo come abitudine, gli effetti benefici si sentono!

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!