Sessa Aurunca, nuovi licenziamenti al San Rocco

Sessa Aurunca, nuovi licenziamenti al San Rocco
Sessa Aurunca, nuovi licenziamenti al San Rocco

Molti ricorderanno il caso di assenteismo di massa che colpì l’ospedale San Rocco di Sessa Aurunca (Caserta) alcuni mesi fa. Pian piano, il muro di silenzio riguardo i dipendenti licenziati per la vicenda si sta rompendo. Come si legge dalla testata online Paesenews sono emersi nuovi nomi appartenenti al personale di servizio che hanno perso il loro posto di lavoro presso il nosocomio sessano, tutti coinvolti nel caso di assenteismo nella sanitaria del San Rocco.

Sessa Aurunca, licenziati 12 dipendenti del San Rocco

Sono in tutto 12 i dipendenti licenziati dall’ospedale San Rocco di Sessa Aurunca. Tra i nomi, sempre quanto informa Paesenews, figurano l’impiegato amministrativo Giacomo Freda e l’operatore tecnico Alfredo Miosotis. Entrambi i professionisti risultano essere residenti nel vicino comune di Cellole.

Dopo quanto sentenziato dalla commissione disciplinare dell’Asl di Caserta sul gravissimo caso di assenteismo, è giunta la firma da parte di Ferdinando Russo, Direttore generale dell’Asl di Caserta. Ne è conseguito l’immediato licenziamento di 12 dipendenti della struttura sanitaria protagonisti della vicenda. Solo qualche giorno fa i media locali avevano informato del licenziamento di sette anestesisti in forza presso la struttura sanitaria. Adesso il numero è salito.

Accuse pesanti nei confronti dei licenziati

Dodici i dipendenti licenziati, tra medici e impiegati amministrativi, presso l’ospedale San Rocco di Sessa Aurunca. Tra le pesanti accuse nei loro confronti c’è anche quella di aver più volte timbrato il cartellino ed essersi allontanati dal posto di lavoro per ragioni del tutto diverse da quelle professionali. Tali sono i risultati delle indagini da parte degli inquirenti. Tuttavia, la cosa pare non essere finita qui: i 12 licenziati avrebbero infatti intenzione di presentare ricorso contro quanto deciso dalla Commissione disciplinare, per riconquistare il posto di lavoro.

Le dichiarazioni di Borrelli

Come leggiamo da un articolo di Vesuvio Live pubblicato in data 13 agosto 2019, il consigliere regionale dei Verdi e membro della commissione Sanità Francesco Emilio Borrelli aveva dichiarato circa la prima tranche di personale medico licenziato dal San Rocco di Sessa Aurunca:

Sette medici dell’ospedale ‘San Rocco’ di Sessa Aurunca sono stati licenziati per assenteismo. E’ giusto. Chi crede di poter fare il furbetto e vivere da parassita sulle spalle delle persone oneste deve essere punito con il pugno durissimo”

Le intercettazioni non lascerebbero dubbi riguardo le vicende illecite che si susseguivano all’interno della struttura ospedaliera di Sessa Aurunca e, secondo quanto affermato da Borrelli, rappresentano “una vergogna inaccettabile”. Le indagini sull’increscioso episodio del San Rosso erano già state avviate nel 2017. Grazie alla falsa presenza attestata, i colpevoli di assenteismo ricevevano regolarmente le loro retribuzioni mensili.