Meghan Markle troppo spendacciona e i contribuenti pagano!

Meghan Markle troppo spendacciona e i contribuenti pagano!
Meghan Markle troppo spendacciona e i contribuenti pagano!

Di recente, Meghan Markle e il principe Harry hanno voluto rivoluzionare lo staff della servitù, proponendone uno tutto al femminile. Una mossa che mai si era visto prima nella famiglia reale britannica.

Il Times ha reso noto come i duchi del Sussex hanno deciso di fare di testa loro dopo la separazione da William e Kate causata da numerosi screzi tra le coppie. Di conseguenza, Harry e Meghan, ufficialmente marito e moglie dall’estate 2018, hanno deciso di assumere nuovi collaboratori e aiutanti. Tra questi viene rivelato il nome di Sara Latham, assunta nelle vesti di responsabile di comunicazione.

Meghan Markle: una rivoluzione di team

Nelle ultime settimane, il principe Harry e la consorte Meghan Markle hanno deciso di rivoluzionare il team di aiutanti e collaboratori al loro servizio. Oltre a Sara Latham spunta il nome di Fiona Mcilwham, che nel suo CVE può già vantare il pregevole ruolo di ambasciatrice di Albania e che adesso lavorerà come nuova segretaria privata dei duchi del Sussex.

Mcilwham sarà coadiuvata da una sua vice, la giovane Heather Wong, americana di origine asiatica. Nel nuovo team si fa menzione anche della 32enne Clara Madden, organizzatrice delle nozze di Harry e Meghan. È d’uopo menzionare, infine, Karen Blackett, prima amministratrice fiduciaria della charity Sussex Royal Foundation, la cui direttrice sarà Natalie Campbell.

Una duchessa troppo spendacciona

Meghan Markle ha ricevuto molte critiche per il comportamento spesso poco consono ad un membro della famiglia reale. Come leggiamo da un recente articolo pubblicato su Grand Hotel, la duchessa del Sussex è stata accusata, infatti, di essere troppo spendacciona, troppo inquinante ed anche troppo viziata. Un’altra polemica degli ultimi tempi riguarda la vacanza che Meghan ha fatto in compagnia di suo marito Harry e del piccolo Archie, nato durante la primavera di quest’anno.

Meghan Markle e la sua famiglia hanno trascorso un fin troppo piacevole soggiorno ad Ibiza, in Spagna, all’interno di un hotel extralusso comprendente due cucine, spiaggia privata, un gran numero di domestici e, come se questo non bastasse, una piscina. Per la loro vacanza, l’allegra famigliola coniugi reali ha pagato la “modica” cifra di 110 mila euro al giorno; il soggiorno è durato una settimana.

E questi soldi da dove arrivano? Eh beh, a ribadirlo è proprio Laura Costantini nel suo articolo di Grand Hotel: dalle tasche dei contribuenti! Come se questo non bastasse, insoddisfatti della qualità del servizio di sicurezza fornito dall’albergo, Harry e Meghan Markle hanno assoldato cinque guardie del corpo extra. Secondo noi, le polemiche continueranno ad essere alimentate nei prossimi mesi…

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!