‘Sono gay..’: da La Prova del cuoco al coming out, lo chef sposato e con una figlia presenta il suo compagno (Foto)

Marco Bianchi fa coming out

Di recente c’è stato il coming out del noto chef tv Marco Bianchi. Quest’ultimo che ha lavorato per anni a La prova del cuoco di Antonella Clerici e La mia cucina delle emozioni, ha rilasciato una lunga intervista al Corriere della Sera. Il cuoco ha rivelato come è stato molto difficile rivelare alla moglie e alla figlioletta la sua tendenza omosessuale. Inoltre sui vari social network ha presentato il suo compagno Luca Guidara.

Da sposato con figlia alla convivenza con un uomo

“Sono stato un bambino e un adolescente cicciottello e chiusissimo e perciò bullizzato, che sentiva la confusione di provare affetto per dei maschietti, ma non erano cose di cui si poteva discutere in una famiglia fortemente cattolica, priva di strumenti, in una periferia di Milano, e che forse sentiva di avere in casa un Marco gay, ma trovava più facile istradarmi in una vita da eterosessuale”,

ha raccontato Marco Bianchi al noto quotidiano nazionale. Lo chef che spesso cucina ricette vegetariane e per vegani, ha svelato anche come lo ha detto alla consorte e figlia. Una sera, mentre la piccolina stava dormendo, si è armato di coraggio dicendole: “sono omosessuale, lo sono sempre stato, però solo ora ho capito che sto bene con te ma come amico, perché quello che va oltre, probabilmente, è con un uomo”.

Dopo aver aperto il cuore alla donna che ha sposato, Bianchi ha iniziato a sperimentare quello che sentivo per il suo stesso sesso. Subito dopo è arrivato l’incontro con Luca Guidara, il suo attuale compagno con cui convive a Milano.

Marco Bianchi presenta il suo compagno Luca Guidara

Intervistato dal Corriere della Sera, lo chef Marco Bianchi ha raccontato di aver passato dei mesi bruttissimi: non mangiava, dimagriva a vista d’occhio e aveva spasmi allo stomaco, dormendo pochissimo la notte. Mettendosi d’accordo con Veruska, la moglie, ha preso un appartamento a Milano dove stava di tanto in tanto.

“Ho capito che, quando ero a casa, stavo peggio, mi sembrava di far male a qualcuno, di essere una presenza che feriva. Dormire altrove era una prova per capire come respiravo e come stavo, se riuscivo a mangiare e a gestire quella solitudine. Poi, riportavo tutto alla psicologa che mi ha supportato”,

ha affermato il cuoco. Quest’ultimo e la consorte si sono consultati con il pediatra, le maestre, la psicologa. Successivamente ha raccontato la verità alla piccolina, facendolo così:

“Io voglio tanto bene a mamma e sei nata tu, ma ho scoperto che il mio cuore batte più forte con Luca accanto. Prima, batteva forte, ora batte a mille”. Lei è una bimba straordinaria, solare, e l’ha accettato con naturalezza”.

Ecco la foto di Marco e il suo fidanzato Luca:

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Calogero Latino: Non c’è niente di speciale nella scrittura. Devi solo sederti davanti alla macchina da scrivere e metterti a sanguinare. (Ernest Hemingway)