Luca Onestini parla della vitiligine: soddisfatto di aiutare i fan

Luca Onestini
Luca Onestini

Ecco come lo speaker aiuta i suoi follower

Luca Onestini non ha mai nascosto di soffrire di vitiligine, lo speaker radiofonico ne ha parlato fin dal primo momento anche perché non si tratta di un disturbo che si può facilmente nascondere. Si tratta di macchie su pelle non pigmentata agli arti inferiori, lui si è sempre mostrato così come anche perché ha voluto dare coraggio a chi soffre di questa malattia e se ne vergogna.

Proprio in questi giorni è tornato a parlarne. Molti oggi lo contattano per chiedergli come l’ha affrontata, come la affronta giornalmente cosa pensa di ciò che gli altri possono dire di lui. Ecco che Luca Onestini ha affermato di essere felice di ricevere questi messaggi perché questo vuol dire che in qualche modo può aiutare i fan a non nascondersi più.

Le macchie sulla pelle per lui sono delle nuvole, che si possono mostrare con grande naturalezza e senza alcuna vergogna. Così ha raccontato di aver ricevuto in particolar modo un messaggio da parte di una ragazza che lo ha voluto ringraziare perché da lui riceve grande forza proprio per affrontare il disturbo. Il messaggio gli ha dato una grande soddisfazione.

Luca Onestini, le macchie sulla pelle, un tattoo naturale

Cosa l’ha aiutata? La simpatia, il suo grande umorismo, i racconti e tutte le storie che pubblica giornalmente e che la aiutano davvero ad andare avanti giorno per giorno. Adesso grazie a Luca Onestini, non si vergogna più di questo disturbo, mentre prima non lo aveva affatto accettato anzi aveva preso la situazione con molta tristezza e senso di amarezza. Lui ha postato delle Stories ed ha detto che i messaggi che riceve giornalmente sono tanti, questa cosa da un lato gli fa piacere mentre dall’altro gli provoca tristezza.

Perché tristezza? Perché così ha scoperto che molti soffrono del suo stesso disturbo di origine e la cosa non può che dispiacere. Dall’altra parte invece è contento perché ha scoperto di avere aiutato e di aiutare ancora oggi la gran parte dei follower a vedere le macchie sulla pelle come dei tatuaggi naturali. In realtà pensa che la vitiligine sia un particolare anche simpatico che rende diversi dagli altri.

Le sue parole sono un grande insegnamento per tutti. La stessa cosa vale per Kasia Smutniak che ha dichiarato che crescendo ha imparato che non bisogna solamente accettare ma amare i propri difetti. Questi, se proprio devono essere considerati difetti sono tutto sommato anche belli da vedere.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!