Sapevate che la moglie di Salvo Ficarra è un’attrice? Ecco chi è Rossella Leone che ha lavorato col duo Ficarra e Picone (Foto)

Andiamo a quel paese di Ficarra e Picone

Questa sera, venerdì 6 settembre 2019, alle 21:15 su Canale 5 va in onda il film ‘Andiamo a quel paese’. Si tratta di una commedia italiana che è stata diretta e interpretata dalla coppia di comici palermitani Ficarra e Picone.

Mentre il soggetto della pellicola è stato scritto il soggetto in collaborazione con Fabrizio Testini, Edoardo De Angelis e Devor De Pascalis, il montaggio, invece, è stato eseguito da Claudio Di Mauro con le musiche di Carlo Crivelli. Oltre ai due siciliani nel cast ci sono degli attori molto famosi come: Fatima Trotta, Francesco Paolantoni e Nino Frassica.

La moglie di Salvo Ficarra: informazioni sulla sua vita privata 

Salvo Ficarra a Rossella Leone sono sposati da circa 12 anni, con una cerimonia blindata celebrata a Corato, un comune della Sicilia. Ma se da un lato del comico palermitano si sanno diversi cose sulla sua vita lavorativa e privata, grazie al suo successo ottenuto con il duo comico Ficarra & Picone, della consorte si hanno pochissime informazioni.

La donna è molto legata alla sua famiglia, mentre il marito da sempre è una persona molto riservata e gelosa della sua privacy. Come tutti ben sanno Salvo scherza e gioca con tutti, anche le veline del tg satirico Striscia la Notizia, ma sempre rispettoso nei confronti della madre dei suoi due figli. (Continua dopo la foto)

Il comico palermitano Salvo Ficarra e la moglie Rossella Leone

Chi è Rossella Leone, moglie di Salvo Ficarra?

Rossella Leone è di origine coratina. La moglie di Salvo ha partecipato anche alla pellicola cinematografica ‘Anche se è amore non si vede’ diretto dal duo palermitano Ficarra e Picone. Nel film in questione la donna interpreta il ruolo di Angela.

La Leone, inoltre, è madre di due bambini, Vincenzo e Tommaso, che la coppia ha avuto nel 2006 e 2008. I due figli sono venuti al mondo a pochi anni dalla loro cerimonia nuziale.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!