Mike Bongiorno: l’incredibile omaggio di Mediaset al re dei quiz

Programmazione speciale dedicata a Mike Bongiorno sabato 7 domenica 8 settembre sulle reti Mediaset

Per celebrare Mike Bongiorno, scomparso esattamente 10 anni fa, Mediaset gli dedica un’intera programmazione questo fine settimana. Nell’immagine visibile qui in basso, il noto conduttore Gerry Scotti, l’erede per antonomasia del re dei quiz, e l’amministratore delegato del network televisivo Pier Silvio Berlusconi posano davanti allo storico “Studio 7” intitolatogli. (continua dopo la foto)

Il palinsesto prevede nella giornata di sabato 7 settembre una programmazione intera in onore di Mike Bongiorno su Canale 5: durante la fascia giornaliera, saranno trasmesse alcune delle sue trasmissioni più note: Superflash, Bis, Viva Napoli, la prima puntata della Ruota della Fortuna con Antonella Elia, Bravo Bravissimo e tante altre ancora.

Nella fascia preserale, invece, lo zio Gerry, condurrà a partire dalle ore 18:45, Caduta Libera – Grazie Mike, dove si sfideranno alcune delle presentatrici che, nel corso degli anni, hanno lavorato con lui. Infine, in prima serata, Mike Day proporrà una serie di indimenticabili momenti della tv italiana di cui lui è stato protagonista: dai Telemike, Telegatti fino a I Tre Tenori e Buon Compleanno Canale 5.

Classe e allegria

Per quanto riguarda, invece, domenica 8 settembre la rete ammiraglia trasmetterà, in seconda serata, lo speciale TG5 Insuperabile Mike – Classe e Allegria. Attraverso la voce del figlio Michele, si ricorderà Mike Bongiorno; un professionista e uomo più unico che raro, di cui si sente la mancanza ancora oggi. Gli renderanno omaggio diversi amici e colleghi, tra cui Paolo Bonolis, Piero Chiambretti, Sabina Ciuffini, Susanna Messaggio, Gerry Scotti e altri ancora. Oltre a colui che riempiva le giornate degli italiani, verrà fatta luce sulla persona e sul papà.

Chi era Mike Bongiorno

Mike Bongiorno, nato a New York il 26 maggio 1924 e scomparso a Monaco l’8 settembre 2009 all’età di 85 anni, è considerato tra i padri fondatori della televisione italiana, insieme a Corrado e Raimondo Vianello. Questo giovedì Maurizio Costanzo, affiancato sempre da Gerry Scotti, ha riservato un talk in suo onore.

Gli anni passati davanti alle telecamere, combinati alla popolarità dei suoi programmi e all’affetto conquistato dei telespettatori, gli sono valsi l’appellativo di SuperMike. Fin da giovane mostrava la sua personalità estroversa e voleva diventare giornalista. Poiché amava lo sport collaborò inizialmente alle pagine sportive del quotidiano La Stampa. Durante la Seconda Guerra Mondiale, entrò nel gruppo dei partigiani e, catturato dagli agenti tedeschi, si salvò solamente grazie alla cittadinanza americana.

Manuel Magarini: Per info & collaborazioni: manuel.magarini@gmail.com