Barbara D’Urso sui leoni da tastiera: “Non bado alla follia”

Barbara D'Urso alla conduzione

Barbara D’Urso commenta il rapporto con la “rivale” Mara Venier e la nuova stagione di Domenica Live

Si è conclusa la prima settimana lavorativa per Barbara d’Urso, impegnata ogni giorno su Canale 5, con, ciliegina sulla torta, Live – Non è la D’Urso. Questa settimana verrà invece tagliato ufficialmente il nastro a Domenica Live, in onda dalle ore 17.20.

La presentatrice partenopea commenta la nuova stagione televisiva, che, come accade da diversi anni ormai, la vede in prima fila. E soprattutto discute sul rapporto fra lei e la collega Mara Venier. Malgrado quel che si dice, “Io e Mara non abbiamo mai litigato

Spiega Barbara D’Urso al Corriere della Sera. Sono due donne intelligenti e mature. Quant’è uscito rappresentano solamente voci montate ad arte. Relativamente al cambio di programmazione, essendo impegnata praticamente tutti i giorni sulla rete ammiraglia Mediaset, anche in prima serata, ha chiesto che la domenica avesse la stessa collocazione oraria di Pomeriggio 5. Vuole, infatti, che la gente non si stanchi di seguirla. Se avesse chiesto o chiedesse anche di iniziare prima, i dirigenti di Cologno Monzese ne sarebbero ben lieti, avendoci provato loro per primi.

Nuovo giorno per Live – Non è la D’Urso

Tra i successi di Barbara d’Urso della scorsa stagione, Live – Non è la D’Urso cambia fascia oraria: non più il mercoledì, ma la domenica sera. L’editore sceglie sempre per lei il giorno più complicato e infatti, appena la Rai ne è venuta a conoscenza, ha subito programmato la serie sul Commissario Montalbano.

Bissare lo share pazzesco della prima edizione sarà impossibile, ma è stato chiesto alla sua squadra un 12% negli ascolti, ottimo per una produzione a basso budget e in palinsesto a lungo. Impossibile da paragonare con i prodotti di breve durata e ad alto investimento economico.

Barbara D’Urso non molla il Prati gate

Sul Prati gate, Barbara d’Urso lo considera un reportage giornalistico: dal gossip è diventata cronaca, un caso italiano multimediatico. Per quanto riguarda l’incidente poco prima della trasmissione di Pomeriggio Cinque, racconta con quale stato emotivo lo ha affrontato: ringraziando il cielo che le è andata bene. Poteva restarci secca.

Non bada invece troppo ai leoni da tastiera. C’è un tasso d’infelicità parecchio elevato. Si sono spinti a dire che il collarino lo indossa perché ha fatto un lifting al collo: non esclude niente. Preferisce vedere il bicchiere mezzo pieno, ringraziare chi la segue e la ama da anni. Espressi apprezzamenti verso Lorella Cuccarini e Alberto Matano, rivela, infine, il sogno nel cassetto: intervistare il primo ministro Giuseppe Conte. Lui ancora le manca.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!