Reazione a Catena, il clamoroso ritorno in studio: ecco l’annuncio di Marco Liorni (Foto)

Marco Liorni

Al via il torneo dei campioni di Reazione a Catena

Ieri sera è partito il tanto atteso torneo dei campioni di Reazione a Catena. Francesco Nonnis, Marco Burato e Michael Di Liberto, ossia i Tre di Denari sono tornati nello studio Rai di Napoli per affrontare i nuovi sfidanti e aggiudicarsi il titolo finale.

Ricordiamo che nel 2017 il trio è rimasto in gara per ben 35 puntate oltre a portarsi a casa oltre 400 mila euro. I tre giovani sono di Muggiò, un comune in provincia di Monza e addirittura uno di essi, Marco, un paio di anni fa era stato candidato per tronista di Uomini e Donne. (Continua dopo la foto)

I Tre di Denari

Il ritorno dei Tre di Denari

Il padrone di casa Marco Liorni, lo scorso agosto aveva annunciato l’imminente arrivo del torneo dei campioni di Reazione a Catena attraverso le pagine della rivista Tv Sorrisi e Canzoni.

Il conduttore romano lo ha ricordato anche giovedì 19 settembre 2019 quando è andata in onda l’ultima puntata della versione normale rivelando ai Sali e Scendi di far parte di questo torneo. Oltre a loro saranno presenti anche: Tre Forcellini, i Bla Bla, i Perché no che alla fine si sfideranno con i temuti i Tre di Denari. Qualche ora fa Liorni, che oggi sarà in onda anche con Italia Sì, ha scritto questo messaggio sul suo account IG:

“Udite udite! Domani a Reazione a Catena inizia il Torneo dei campioni! In bocca al lupo”.

Chi sono i Tre di Denari?

I Tre di Denari, campioni del game show Reazione a Catena nel 2017, all’epoca erano diventati delle vere e proprie star del piccolo schermo. In più hanno fatto registrare numeri davvero impressionanti, battendo tutti i record. Hanno partecipato a oltre 35 appuntamenti, portandosi a casa più di 400 mila euro e indovinato la bellezza di 28 parole. In pratica una ogni due secondi. In quell’occasione, però, a condurre il quiz era Amadeus. I loro nomi sono: Francesco Nonnis, Marco Burato e Michael Di Liberto.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Calogero Latino: Non c’è niente di speciale nella scrittura. Devi solo sederti davanti alla macchina da scrivere e metterti a sanguinare. (Ernest Hemingway)