Emma Marrone, il lutto difficile da dimenticare: il ricordo del fratello Checco per il cugino morto anni fa (Foto)

Emma Marrone

L’annuncio di Emma Marrone

La scorsa settimana, attraverso un lungo post sul suo account Instagram, Emma Marrone ha messo in allarme tutti coloro che la seguono sui social e che le vogliono bene. In pratica l’ex direttore artistico di Amici di Maria De Filippi ha annunciato di dover affrontare dei problemi di salute che si sono ripresentati dopo tanto tempo. Ovviamente i follower hanno immediatamente sospettato che fosse tornato il tumore. Per il momento, però, la diretta interessata non ha dato altre spiegazioni in merito.

Il periodo no

Dopo l’uscita del suo nuovo singolo ‘Io sono bella’, scritto da Vasco Rossi, Emma Marrone è stata costretta a fermarsi per ragione di salute. Le parole del fratello Checco, condivise su IG nella giornata di ieri, non fanno altro che indurre a pensare che quello vissuto dall’artista salentina sia un bruttissimo molto complicato. Dopo la malattia, è giunta anche la notizia della morte di un cugino avvenuta nel 2011.

Il ricordo di Checco Marrone per il cugino morto

Emma Marrone e il fratello Checco sono molto legati. Il ragazzo nella giornata di domenica ha voluto condividere uno scatto con tanto di messaggio straziante dedicato al cugino che è venuto a mancare otto anni fa.

“NESSUNO MUORE VERAMENTE SULLA TERRA FINCHÉ VIVE NEL CUORE DI CHI RESTA. TI VOGLIO BENE FRATELLO”.

A quanto pare il ragazzo ritratto al fianco di Checco è il compianto Leandro Maria Marrone, che è venuto a mancare il 22 settembre del 2011 per un brutto incidente in moto a Torre del Greco, un comune in provincia di Napoli. Per l’ottavo anniversario, il fratello della cantante salentina lo ha voluto ricordare.

Fra i vari commenti apparsi sotto il post è apparso anche quello di Emma che ha lasciato un cuoricino rosso. E a proposito di lei, alcune ore fa è tornata a parlare del suo problema facendo un appello a coloro che la seguono. In pratica l’artista pugliese ha detto a loro di stare tranquilli perché lei lo è.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!