Eleonora Daniele: “Aggressione ai nostri operatori”, lei diventa nobile

Eleonora Daniele:
Eleonora Daniele: "Aggressione ai nostri operatori", lei diventa nobile

Ultimamente, Eleonora Daniele ha riportato all’attenzione degli spettatori di Storie italiane l’informazione di seguito:

“Questa notte la nostra inviata Carla Lombardi e il nostro filmaker sono stati aggrediti. A loro va tutta la nostra solidarietà: grazie per il vostro lavoro”

L’aggressione, secondo le parole di Eleonora Daniele, sarebbe avvenuta ai danni della troupe di Storie italiane all’interno dell’Hotel House, sito a Porto Recanati. Nell’edificio risultano esserci 2000 residenti e nelle ore notturne all’interno lo stabile si trasformerebbe in un centro di spaccio. Come leggiamo dal Fatto Quotidiano l’Hotel House risulta essere al centro di indagini da parte degli inquirenti.

Eleonora Daniele: l’aggressione della troupe all’Hotel House

L’inviata di Storie italiane si è potuta collegare dall’11esimo piano di quello che sembra essere un normale residence famigliare, grazie all’intervento delle forze dell’ordine. Carla Lombardi è stata minacciata da alcuni balordi, ma risulta essere illesa. L’inviata del programma Rai ha detto:

“Uno degli spacciatori del palazzo ci ha visto e non voleva che si documentasse quanto cosa succede qui la sera”

Carla Lombardi ha aggiunto che lo stabile è frequentato da numerose persone per rifornirsi e vendere le “cose in giro”. L’inviata del programma Rai ha definito l’Hotel House un “ghetto verticale”. Uno stabile degradante, dalle condizioni igieniche a dir poco pessime.

Le indagini proseguono

Proseguono le indagini da parte degli inquirenti presso l’Hotel House di Porto Recanati. Di recente sono state denunciati quattro individui. A due cittadini pakistani sono stati inoltre sequestrati 60 grammi di eroina. Ci si augura che, grazie all’intervento delle forze dell’ordine, lo stabile possa presto godere di una situazione di normalità.

Il matrimonio con un conte

Eleonora Daniele è divenuta nobile. Il matrimonio con Giulio Tassoni si è celebrato lo scorso 14 settembre a Roma presso la basilica di San Giovanni Battista dei Fiorentini. Eleonora era bellissima in abito da sposa: un abito bianco in pizzo e tulle senza spalle. Aveva capelli biondissimi e sciolti sulle spalle, con in mano un bouquet di rose color bianco. La conduttrice Rai sembrava essere una principessa uscita dal mondo delle fiabe. Del resto, quale donna non sogna un principe? In tal caso, la 43enne si è dovuta “accontentare” di un conte, suo coetaneo. Giulio, di professione imprenditore farmaceutico, convive con Eleonora da ben 16 anni

Dissertazioni sulla basilica di San Giovanni Battista dei Fiorentini

La basilica in cui Eleonora Daniele ha detto sì al suo Giulio gode di un’imponente facciata di stile tardo barocco. La struttura religiosa venne progettata nel 1523 da Jacopo Sansovino ed è sita a poca distanza da Piazza Navona. La conduttrice di Storie Italiane ha scelto una location davvero principesca per il suo matrimonio con il ricco e nobile imprenditore. Nel 2018 la 43enne aveva dichiarato a Grand Hotel:

“Spero di potermi sposare una sola volta nella vita. Voglio che sia una festa da favola curata in ogni dettaglio”

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!