Giulia De Lellis, propositi di vendetta su Damante: “Voglio accanirmi”

Giulia De Lellis negli studi di Uomini e Donne

Giulia De Lellis spiega nel libro come voleva vendicarsi di Andrea Damante

Non ha letto (per sua stessa ammissione) un libro. Ma Giulia De Lellis ha già conquistato il mercato dell’editoria, alla prima fatica letteraria, con il titolo Le Corna Stanno Bene su Tutto – Ma Io Stavo Meglio Senza! Ancor prima della messa in commercio (accaduta lo scorso 17 settembre), l’ex concorrente del Grande Fratello Vip aveva superato le 100mila copie vendute su Amazon, come ha dichiarato il manager Francesco Facchinetti. Poi ne ha vendute altre 40mila, secondo quanto comunicato da Maria De Filippi durante uno sketch con Pio & Amedeo ad Amici Celebrities.

Sulle pagine del titolo mandato in stampa, Giulia De Lellis racconta, in ogni minimo dettaglio, gli ultimi, tribolati, giorni passati insieme ad Andrea Damante. I due, come saprete, si sono messi insieme dopo la conoscenza negli studi televisivi di Uomini e Donne.

Nel dating show di Canale 5, l’ex tronista ha scelto lei tra le corteggiatrici e sembrava che tra loro le cose andassero benissimo. La presenza assidua sui social, dove si scambiavano costantemente teneri messaggi, faceva sognare i telespettatori, appassionatisi alla love story.

Finché tutto è andato a rotoli, nel momento in cui la giovane ha scoperto i tradimenti subiti dal partner. Non una ma reiteratamente (almeno secondo la sua versione, da cui dissente Andrea, ospite da Silvia Toffanin a Verissimo).

La rivincita dell’ex

Il testo è un’accozzaglia di tanti piccoli retroscena, delineanti un quadro sul calvario psicologico, in parte rivelati con i post precedenti all’uscita. Tra le innumerevoli “perle” regalateci da Giulia De Lellis, in un passaggio la vulcanologa spiega dettagliatamente come vorrebbe prendersi la rivincita su Damante. Desiderava attaccarlo nei suoi punti deboli, rovinargli i connotati. Era nervosa, come una biscia morsa da una tarantolata e vomitata da una iena.

“furente, accecata e assetata di vendetta”

Giulia De Lellis: l’aut-aut

Pensava a quale piano organizzare Giulia De Lellis, allo scopo di spaventarlo, terrorizzarlo e toccare tutti i suoi punti più delicati e intendeva farlo perfino con una mannaia. Voleva picchiarlo. Voleva accanirsi sul suo faccino da bravo ragazzo e spellargli le mani a suon di pizze in faccia.

Insomma, poteva piangere oppure prendere d’assalto e scaraventargli addosso qualsiasi oggetto contundente a portata di mano. Anche se, in totale franchezza, preferiva non sporcarsi le mani di sangue e finire in un caso di cronaca nera. Ovviamente, il tono è ironico: aggiunge che vorrebbe evitare di andare a Porta a Porta con Crepet e il celeberrimo plastico.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!