Rosalinda Celentano, l’infinita battaglia contro la depressione: “Ne sono uscita ma…”

Rosalinda Celentano

Rosalinda Celentano è uscita da un lungo periodo di depressione: la testimonianza a Storie Italiane

Martedì 24 settembre, ospite di Eleonora Daniele a Storie Italiane, Rosalinda Celentano conferma il lungo e difficile periodo attraversato, colpita dalla depressione. Schiva e riservata per natura, la figlia del molleggiato racconta di esserne più o meno uscita, senso mai perdere la natura nostalgica. La necessità di compiere un percorso interiore verso l’equilibrio l’avrebbe portata a maturare profonde riflessioni sull’amore e sulla vita.

Ha affrontato la depressione, ma: “Dopo 50 anni ne sono uscita”, può dire Rosalinda Celentano. L’atteggiamento migliora o peggiora, non cambia. A lei piacerebbe vivere di musica, arte, poesia. Quando vede i ragazzi con gli occhi solo sui cellulari si sente spaventata. In questo periodo le è stata vicina l’attrice Euridice Axen e pensa vada sempre ringraziato chi ti abbraccia sinceramente.

Nel corso degli anni, la Celentano ha imparato ad apprezzare le certezze della sua vita, quelle che non scompaiono, nonostante l’avanzare del tempo. L’equilibrio Rosalinda Celentano lo trova nelle persone dotate di un’anima libera e di tutti i sentimenti provati per lei. È fondamentale circondarsi di persone che non temono di abbracciarsi, non si vergognano, non temono il giudizio altrui e non hanno pregiudizi.

La musica il primo amore

Dato la famiglia in cui è cresciuta e il cognome importante, la musica ha, naturalmente, un posto speciale nel cuore di Rosalinda Celentano. Che la descriva come l’amore: non necessitano di altre sovrastrutture, ma piuttosto sono le altre cose che richiedono musica e amore.

La musica è sempre la sua più grande passione, sebbene dopo il Festival di Sanremo ha imboccato altre strade, tra cui il teatro e il cinema. Figlia di uno dei più grandi artisti italiani e della moglie Claudia Mori, ha ottenuto una parte nel film La Passione di Cristo, diretto da Mel Gibson. Un’esperienza vissuta quasi casualmente, infatti non doveva fare quella parte, poi l’hanno convinta ed hanno pensato bene.

Rosalinda Celentano: ancora curioso di scoprire e sperimentare

In futuro cosa attende Rosalinda? Innanzitutto l’arte, il leitmotiv sin da quando è piccola. Ancora oggi, nonostante abbia superato la soglia di 50 anni, ha ancora tanta voglia di imparare, di tentare nuove esperienze. Ha cominciato a scrivere e a disegnare dei temi molto forti: sono denunce aventi carattere sociale. Tutto ciò in cui crede lo scrive e lo disegna.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!