Taylor Swift si racconta in una lunga intervista, dalla guerra con i Kardashian alle sue paure: “Non sono più quella di un tempo”

Taylor Swift
Taylor Swift

In una lunga intervista rilasciata a “Rolling Stone”, la cantante di fama mondiale Taylor Swift si è raccontata senza filtri. Dalla guerra con Kim Karshian al suo ultimo album “Lover”, fino alle cure che sta portando avanti.

Taylor Swift non è più la fidanzatina d’America

Taylor Swift non è più la dolcissima fidanzatina d’America partita dal profondo sud degli States con la sua chitarra e il suo country. Molto è cambiato da allora. Nell’intervista racconta: “Ho avuto molti alti e bassi nella mia carriera”, dice la cantante:”Molti mi dicevano, non puoi essere tu a scrivere quelle canzoni”.

La Swift era terrorizzata dal successo e dalle sue conseguenze. Arrivare in cima alle classifiche musicali americane all’età di 18 anni è notevole ma lo stress per gestire quella popolarità improvvisa la stavano quasi uccidendo. In più, racconta la cantante, non si può dire quanto durerà e c’è bisogno quindi di essere sempre sul pezzo, sfornando sempre cose nuove.

La Swift racconta delle critiche feroci subite negli anni: “Nel 2016 tutto ciò che facevo era sbagliato”, e poi continua: “Ero stata dipinta come mangiatrice di uomini, non uscì con nessuno per quasi due anni”. La cantante racconta di come abbia pensato, in quel periodo, di smetterla per sempre con la musica. Ma poi, fortunatamente per i suoi fans, si riprese. Non ci sono solo brutti ricordi di quegli anni ovviamente, ma anche: “Bella musica e alcune delle esperienze più meravigliose della mia vita”. (Continua dopo il post).

View this post on Instagram

I once believed love would be burning red ♥️

A post shared by Taylor Swift (@taylorswift) on

Crescendo la Swift ha imparato a gestire, grazie anche a cure specifiche le sue ansie e le sue paure. Ora è una delle più grandi popstar americane ed anche una delle più amate della sua generazione. Taylor racconta di come si sia buttato tutto alle spalle, dimostrando ancora una volta come non sia tutto rose e fiori il mondo dello showbiz, anzi.

Taylor Swift e Kim Kardashian: lo scontro che ha infiammato il gossip negli States

La Swift svela finalmente la sua versione del caso che ha appassionato l’America musicale. La cantante racconta come, nel 2015, conobbe Kayne West, allora già star della musica mondiale. La Swift era felicissima, in quanto fan di West, e racconta di come il cantante americano l’avesse riempita di complimenti e di come fossero diventati amici. A tal punto che West chiese alla Swift di consegnarle il premio sul palco dei Video Music Awards di Mtv, di quell’anno.

Ma una volta sul palco West attaccò pesantemente la Swift, dichiarando in diretta che: “Mtv fa salire sul palco Taylor insieme a me per fare più soldi!”. Taylor, che oggi sorride pensando ad un evento che la traumatizzò parecchio dice: “Fu un voltafaccia, ma non finì nemmeno lì”. Già perchè nei giorni successivi ci furono le ormai famose telefonate della moglie di Kanye West, Kim Kardashian. La Kardashian registrò le telefonate della Swift che giovanissima, a quel tempo, “volevo solo la sua approvazione, e mi odio adesso per questo”.

La Kardashian appellò la Swift con un “tro..” accusandola, neanche troppo velatamente la Swift di aver altre mire, non certo musicali, sul marito. “Ora mi sono messa tutto alle spalle”. Con un nuovo album in uscita, “Lover”, la Swift prepara un poderoso concerto in giro per il mondo. Insomma, nello showbiz tutto è pubblicità.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!