Conoscete la moglie di Alvin, conduttore di Eurogames? Ecco Kali Wilkes, è è un bellissima donna di colore (Foto)

Secondo appuntamento di Eurogames

Questa sera, giovedì 26 settembre 2019 alle 21:30 su Canale 5 va in onda il secondo appuntamento di Eurogames, la rivisitazione di Giochi senza Frontiere. Dopo il successo della scorsa settimana Ilary Blasi e Alvin presenteranno le altre gare destinate ai sei Paesi in gara.

Sapevate che lo speaker radiofonico ha una bellissima moglie? Stiamo parlando di Kali Wilkes. Alvin, pseudonimo di Alberto Bonato, ha 41 anni ed è nato a Rho, un paese limitrofo alla città metropolitana di Milano.

Chi è Kali Wilkes?

Kali Wilkes è inglese, anche se è di colore, e insieme hanno anche due figli: Ariel e Tommee. Un po’ di tempo fa Alvin e la sua dolce metà hanno festeggiato gli 11 anni di matrimonio. I due, dopo essersi conosciuti nel 2004 a Lignano Sabbiadoro, i due si sono poi sposati tre anni più tardi. L’anno scorso, prima di tornare ancora una volta come inviato dell’Isola dei Famosi, lo speaker radiofonico di Radio 101 ha rilasciato una lunga intervista a Tgcom24:

“Sono quasi pronto con la valigia e anche psicologicamente perché non vedo l’ora di essere là, ma la famiglia mi mancherà. Tornare sull’Isola è un’esperienza pazzesca, è bellissimo e cercherò di vivere nuove emozioni in Honduras”.

(Continua dopo la foto)
Alvin con la moglie Kali

Le dichiarazioni di Alvin sulla moglie

Stando alle dichiarazioni di Alvin, quest’ultimo ha organizzato in appena quattro mesi il loro matrimonio. La promessa del conduttore di Eurogams è stata abbastanza originale. In poche parole ha preso una scatolina con l’anello lasciata in cantina. Nell’intervista rilasciata a Tgcom24, lo speaker radiofonico aveva dichiarato anche questo:

“Non siamo mai stati separati così tanto tempo: mi mancano da morire. Ci sono difficoltà di comunicazione. Internet va e viene: ricevo ogni giorno foto da mia maoglie, ma le videochiamate sono a singhiozzo. Ma poco tempo fa però Kali è riuscita a inviarmi un video in cui mio figlio leggeva da solo per la prima volta una frase di un libro e un altro in cui ho visto mia figlia, che prima di partire non parlava ancora, dirmi per la prima volta: Papà ti voglio bene. E’ stato molto intenso ma è meglio cambiare discorso”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!