Morte Nadia Toffa: la scelta sul suicidio assistito? Don Maurizio Patriciello rivela la verità (Foto)

Nadia Toffa
Nadia Toffa

Il calvario di Nadia Toffa che l’ha portata alla morte

Nel 2017, dopo aver avuto un malore nella hall di un alberto di Triste, Nadia Toffa venne a conoscenza della presenza di un tumore nel suo cervello. Sin da subito è stata operata e successivamente si è sottoposta a vari cicli di chemio e radioterapia.

Queste terapie hanno sconvolto l’aspetto fisico della conduttrice de Le Iene Show, facendola gonfiare e facendole cadere quella chioma d’oro che la contraddistingueva. Purtroppo le cure non sono bastate, infatti il male è riuscito a vincere e lo scorso 13 agosto è venuta a mancare. Qualche ira fa il sacerdote suo amico, famoso per la sua lotta per la salvaguardia della Terra dei Fuochi, ha fatto delle rivelazioni sulla 40enne.

Don Maurizio Patriciello fa una confessione su Nadia Toffa

Attraverso una lunga intervista per Famiglia Cristiana, il parroco di Caivano, Don Maurizio Patriciello in questi ultimi anni era diventato un caro amico di Nadia Toffa. Il prete ha rivelato cosa pensasse la conduttrice ed inviata de Le Iene Show riguardo al tumore cerebrale e all’eutanasia:

“NADIA È STATA SEMPRE UNA PERSONA SPECIALE PERCHÉ, NONOSTANTE LE SOFFERENZE CAUSATE DA UN TUMORE AL CERVELLO NON HA MAI PERSO LE SPERANZE”.

Nadia Toffa, quindi, stando a quanto riferito a Famiglia Cristiana da Don Maurizio Patriciello, non ha mai pensato al suicidio assistito, per la 40enne quella era infatti: “Un’idea totalmente estranea”. (Continua dopo la foto) 

Nadia Toffa e Don Vittorio Patriciello

Don Maurizio Patriciello parla della giornalista bresciana

L’uomo di Chiesa, inoltre, ha parlato sia da sacerdote che da amico spiegando che la forza della giornalista bresciana era proprio nel parlare davanti alle telecamere delle sue sofferenze per essere d’incoraggiamento su tematiche che fino ad allora facevano molta paura e vergogna:

“HA TACIUTO SOLTANTO QUANDO LE SONO VENUTE MENO LE FORZE MA NEI NOSTRI DISCORSI E NEI MESSAGGI CHE CI SIAMO SCAMBIATI NON SI È MAI LAMENTATA”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!