Aggressione a Striscia la Notizia, volano calci, pugni e minacce: ecco cosa è successo a Brumotti (Video)

Antonio Ricci al bancone di Striscia la Notizia
Antonio Ricci

Nuova aggressione ai danni di Vittorio Brumotti di Striscia la Notizia

Lunedì scorso su Canale 5 ha preso il via la 32esima edizione di Striscia la Notizia, il tg satirico ideato da Antonio Ricci. Al timone ci sono ancora una volta il veterano Ezio Greggio e la soubrette elvetica Michelle Hunziker. In settimana, però, c’è stata l’ennesima aggressione ai danni di Vittorio Brumotti.

In pratica quest’ultimo e la sua troupe sono stati picchiati nel corso di un servizio a Rancitelli, considerata la principale piazza di spaccio dell’Abruzzo. Ma andiamo a vedere nello specifico cosa è accaduto, inoltre troverete il video mandato in onda sulla rete ammiraglia Mediaset.

La dinamica dell’aggressione alla troupe del tg satirico di Antonio Ricci

Lo storico inviato di Striscia la Notizia, Vittorio Brumotti, è arrivato sul posto mentre i carabinieri del nucleo investigativo stavano controllando alcuni alloggi del cosiddetto Ferro di Cavallo. Durante la perquisizione da parte delle forze dell’ordine hanno trovato della droga e una donna di etnia rom è finita in carcere.

Le immagini dell’aggressione le hanno avute grazie a diversi cellulari. In pratica Brumotti e la sua squadra di lavoro si sono ritrovati accerchiati in modo minaccioso e addirittura un giornalista è finito in ospedale a causa di un’aggressione da parte cinque persone. Subito dopo il 34enne è stato trasportato urgentemente in ospedale.

Dal pronto soccorso è stato reso noto il seguente referto: “distorsione del rachide cervicale e policontusioni escoriate da violenza altrui”. Per fermare le aggressioni è sono dovuti intervenire altri carabinieri e anche la squadra volante.

“La città è allo sbando: il sindaco e il presidente di Regione Abruzzo ne devono prendere atto e devono attivare tutto quanto in loro potere per attivare un controllo serio ed efficiente. Bisogna far intervenire l’esercito o il Cio (Compagnia Intervento Operativo) il prima possibile”,

ha dichiarato Domenico Pettinari, il consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle. Ecco il video dell’aggressione:

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!