Annamaria Sorrentino, parla la sorella: “Era spaventata”

Annamaria Sorrentino, parla la sorella:
Annamaria Sorrentino, parla la sorella: "Era spaventata"

Ci sono ancora molte ombre sulla fine di Annamaria Sorrentino, l’ex Miss Campania di 29 anni caduta dal balcone della residenza calabrese dove stava trascorrendo il ferragosto. I familiari sono poco convinti delle versioni fatte circolare finora dal marito Paolo e non solo.

Di una cosa però sono abbastanza sicuri: Annamaria era una ragazza radiosa, amante della vita e non avrebbe mai potuto pensare di porre fine alla sua vita in maniera così truce. Il marito di Annamaria Sorrentino dice di non essere lui il responsabile della morte della moglie, scaricando tutte le colpe su Daniela, amica della coppia, in vacanza assieme a suo marito nella stessa residenza dei due amici sordomuti.

Annamaria Sorrentino: le dichiarazioni della sorella

Luisa, sorella di Annamaria Sorrentino, intervistata al programma Quarto Grado ha dichiarato:

“Dalle parole di mia sorella c’è stata una lite, io non penso che sia stato suicidio”

Luisa ha proseguito affermando che Annamaria voleva chiederle aiuto, ma il suo amico le ha tolto il telefono dicendo alla sorella dell’ex Miss Campania:

“Guarda che se Paolo vuole farle del male, ci penso io”

Lo stesso marito di Annamaria Sorrentino aggiunse in quel momento:

“Guarda che io non la picchio da tre anni”

La misteriosa caduta dal balcone

La telefonata di cui abbiamo parlato nel paragrafo precedente è stata fatta poche ore prima della morte di Annamaria Sorrentino. La sorella Luisa ha aggiunto:

“Io in quella videochiamata ho visto Paolo molto agitato, l’amico con cui ho parlato invece era più calmo”

Luisa ha inoltre precisato come Annamaria avesse gli occhi spalancati, spaventati, come se avesse intenzione di dirle qualcosa di importante, di chiedere aiuto, ma non ha avuto modo di farlo.

Che cosa è accaduto in quella casa?

Non convince, inoltre, la modalità con cui la famiglia di Annamaria Sorrentino è stata informata della morte della giovane. Luisa al riguardo ha detto:

“Paolo non ci ha telefonato, se non dopo. Lo abbiamo saputo da un amico della Campania”

Paolo avrebbe detto a Luisa che Annamaria fosse andata a fare la spesa, ma stando alle testimonianze, la ragazza non avrebbe mai lasciato la residenza estiva. C’è il forte dubbio che Paolo e gli amici di Annamaria Sorrentino stiano nascondendo qualcosa e, prima di procedere all’archiviazione del caso, bisognerà indagare ulteriormente. Al momento non è dato sapere se quello della bella 29enne sordomuta sia un suicidio o se in realtà ci sia qualcosa di ancor più torbido dietro. Si attendono aggiornamenti.