Apple e Google al lavoro: a breve le nuove Emoji. Ecco come saranno…

Le novità di Google ed Apple in campo emoticons

Gli ingegneri di Apple e Google sono già al lavoro per un nuovo aggiornamento delle Emoji di Whatsapp e Facebook che potrebbe rappresentare un unicum e soprattutto un primato nella storia delle emoticons dei social network. Quale è la novità? Il colore della pelle.

Il motivo? Sembra che le attuali emoji siano state accusate di “razzismo” proprio perché uniformano il colore della pelle e i due colossi si stanno proprio adoperando per risolvere il problema. Ebbene sì, secondo i primi rumors in merito al progetto, sembra che il nuovo aggiornamento darà la possibilità agli utenti di modificare il colore della pelle rendendo le emoticons, così, multietniche.

Le emoji hanno assunto, nel corso dell’evoluzione dei social network, una funzione comunicativa fondamentale e, proprio per questa ragione, si presenta l’esigenza di rinnovarle: a lanciare il progetto è l’Unicode Consortium che, non solo ha insistito per un’impellente modifica all’elemento fondamentale delle chat su Internet, ma ha anche ritenuto necessario stabilire i nuovi parametri per poter cambiare il colore della pelle delle “faccine” in base alle varie esigenze.

Ingegneri al lavoro, dunque, per poter realizzare questo aggiornamento entro la metà del prossimo anno: saranno cinque le diverse tonalità di colore che potranno essere applicate a tutte le emoticon raffiguranti volti e anche ai simboli raffiguranti le varie parti del corpo e che andranno a coprire la biodiversità umana anche in campo di messaggistica.

Google ed Apple stanno, in questo modo, sostenendo la causa anti-razzista. Causa sostenuta da tempo dalle due aziende. La stessa Apple aveva precedentemente affermato: “C’è bisogno di una maggiore differenziazione etnica nel set di icone emoji” ed ecco che, poco tempo dopo, il progetto prende forma.

Per il momento esiste solo un primo prototipo di quello che presto sarà a disposizione degli utenti delle chat più famose e diffuse del momento, Facebook e Whatsapp:

Emoji-Multietniche-634x370

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Articolo precedenteZoo di 105: Mazzoli vs Gibba, lotta senza fine?
Articolo successivoCeliachia: come riconoscerla?
"Voglio diventare poliglotta" cantavano allo Zecchino d'Oro anni fa. Ne ho fatto il mio motto. Studio lingue e mi interesso di musica e arte. Ho una mente che produce sogni che metterebbero in difficoltà Freud. Devo ancora capire se sia un pregio o un difetto. Intanto ci scrivo su. WARNING: NON sono gradite copie, al massimo CITAZIONI. Thank's!