Gianna Nannini e la droga: “Ero diventata incosciente, provai di tutto”

Gianna Nannini

Gianna Nannini rispetto a tante altre sue colleghe è sempre stata un  personaggio controverso. La pop star italiana, che da circa 9 anni è diventata madre grazie ad una cura contro l’infertilità è senza dubbio una delle star più amate in Italia. In una recente intervista Gianna si è raccontata a cuore aperto affrontando senza censure i demoni del proprio passato.

Gianna Nannini: un passato difficile

Gianna Nannini con un’intervista rilasciata a Vanity Fair ha ripercorso tutta la sua carriera iniziando proprio dai suoi 14 anni quando per la prima volta ha preso in mano un microfono. A rubare l’occhio sono però le dichiarazioni sul turbolento periodo degli anni ’80. Lì la Nannini all’apice del successo, non ha saputo resistere ad una tentazione che in quel periodo era la principale attrazione delle star. Gianna per anni ha fatto uso di sostanze stupefacenti in particolar modo era dipendente da cocaina.

Prima di arrivare alla riabilitazione e di conseguenza ad una cura per disintossicarsi, Gianna Nannini ha raccontato come ha vissuto quegli anni bui. Nel dettaglio la cantante ha ammesso che nei primi anni che si è affacciata alla musica, soprattutto quando ha vissuto a Londra la cocaina le veniva servita come fosse un panino a colazione. La droga ormai faceva parte di se e la portava anche in viaggio ovunque si spostasse.

“Ho provato di tutto tranne l’eroina”

La rinascita grazie a Penelope

Ad oggi Gianna Nannini è totalmente cambiata e la sua trasformazione è dovuta soprattutto a Penelope. La cantante che oggi ha ben settant’anni ha deciso di diventare madre nonostante la sua omosessualità. Un desiderio quello di Gianna che è riuscita a realizzare nel 2010 grazie a sua moglie Carla. Le due donne legate con un rito civile in Inghilterra hanno deciso di mettere su famiglia e per garantire un futuro sicuro alla loro piccola hanno deciso di lasciare l’Italia. Continua dopo la foto.

Gianna Nannini e la droga: “Ero diventata incosciente, provai di tutto”

La gravidanza di Gianna Nannini ha acceso molte polemiche. Per questo la cantante, attraverso una lettera ha dedicato a Penelope delle parole che hanno commosso il mondo:

“Ti chiamerò Penelope perché mi hai aspettato tanto prima di nascere. Hai aspettato che fossi pronta. Per tre volte non lo sono stata, ma oggi lo sono”

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Antonio Alvino: Salve a tutti mi chiamo Antonio e vivo in provincia di Salerno. Seguo con piacere il gossip e i programmi televisivi. Spero di poter trasformare questa passione in un lavoro.