Papa-Francesco-
E’ di poche ore fa l’annuncio dato da Dagospia sulle intenzioni di Papa Francesco di lasciare il pontificato.

La notizia delle ipotetiche dimissioni di Papa Francesco è stata lanciata dal sito Dagospia a seguito della pubblicazione di un’intervista che il Cardinal Ruini ha rilasciato al Corriere della Sera. Per dovere di cronaca precisiamo che sono sempre e solo ipotesi, fatte in base a dichiarazioni e fatti succeduti nel tempo che hanno portato alcuni a pensare ad imminenti dimissioni di Papa Francesco e noi vi riportiamo i fatti così come vengono descritti. Certo è che se la notizia fosse vera, sarebbe veramente clamoroso e scioccante.

Le dimissioni di Papa Joseph Ratzinger sono avvenute solamente un anno e mezzo fa e il fatto creò notevole stupore e diede il via a lunghe discussioni su intrighi e complotti, ma andiamo a leggere insieme perché il sito Dagospia è arrivato a una simile conclusione.

E’ stata una risposta in particolare del Cardinal Ruini a scatenare lo scoop: gli è stato chiesto se fossero vere le voci di un incontro segreto avvenuto tra alcuni cardinali cosiddetti tradizionalisti e il Papa emerito Ratzinger. Dapprima Ruini ha negato, ma in seguito, secondo Dagospia, si è contraddetto, quando ha affermato di essersi recato lui stesso da Benedetto XVI poco prima del sinodo. In questa vicenda si legge così un ipotetico complotto da parte dei cardinali che mal tollerano la politica di Papa Francesco e a questo si vanno ad aggiungere altri tasselli. si parla di grosse difficoltà da parte di Papa Bergoglio nel portare avanti il sinodo che si è da poco concluso e i problemi nelle ultime nomine dei vescovi, che sembrerebbero state manovrate soprattutto dal cardinale Marc Ouellet (figura molto legata a Scola) e non da Papa Francesco. Il sito Dagospia aggiunge ancora un ulteriore indizio: sembrerebbe infatti che dietro a questo ipotetico complotto ci siano altre due figure che in Vaticano svolgono ruoli importantissimi e da cui partono le decisioni più importanti, “…Angelo Becciu, sostituto alla segreteria di Stato (bertoniano) e Leonardo Sapienza, il reggente della casa pontificia nominato nel 2012 da Benedetto XVI”

Sempre secondo Dagospia, il nome del successore ricadrebbe sull’escluso del Conclave del 2013, ovvero Angelo Scola; quest’ultimo lo scorso 12 settembre ha presentato a Milano il libro del giornalista Massimo Franco su Papa Francesco e in questo, gli esperti del settore, intravedono una mossa politica per avviare una campagna elettorale a suo favore… Certo è che se tutto questo fosse vero, con un’ipotetica elezione al Soglio Pontificio di Scola, si ritornerebbe ad una Chiesa conservatrice e rigida.

Per ora queste sono solo supposizioni, ma se si rivelassero vere, le dimissioni di Papa Francesco sarebbero ancora più scioccanti di quelle di Ratzinger. Papa Bergoglio è amatissimo dai fedeli per la sua umiltà, la sua simpatia e affabilità, per la sua vicinanza alle persone e per le sue idee liberali. Per par condicio vi diciamo anche che a combattere la falsità di questa tesi ci pensa Daniele Venturi, autore del blog Papaboys 3.0.
Vi riportiamo una sua citazione:

“…La notizia delle prossime dimissioni del Papa: è una bufala, grande come un grattacielo, e sono dispiaciuto nel dover dire a molti amici che mi stupisce il loro domandare la veridicità dell’informazione…” 

e aggiunge

“…Sia Mons. Becciu, sia Padre Sapienza, sono delle persone perbene, impegnate nel servizio alla Chiesa ed al Santo Padre, e ‘tirarli’ per la tonaca dentro una simile bassezza è veramente segno della più subdola e grave vigliaccheria. A loro vada la nostra solidarietà e preghiera…”

Potete visitare il blog Papaboys 3.0 cliccando sul seguente link http://www.papaboys.org/la-bufala-contro-papa-francesco-che-gira-in-rete-le-sue-prossime-dimissioni/.
Date un’occhiata, si possono leggere notizie molto interessanti.
Vi lascio con due bellissime foto di Papa Francesco.

Papa Francesco è arrivato in Brasile

papa-francesco

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!