Kasia Smutniak per 10 anni la mia famiglia si è vergognata di me

Kasia Smutniak
Kasia Smutniak

L’attrice Kasia Smutniak si racconta a Rai Radio2

Kasia Smutniak, una delle migliori attrici della tv italia, da poco moglie di Domenico Procacci e mamma di una bellissima bambina, ha scelto di rompere il silenzio. Per anni ha vissuto nella riservatezza, la sofferenza per la morte del compagno Pietro Taricone a seguito di un incidente drammatico, l’ha devastata.

In questi ultimi mesi è tornata a vivere, tanto da scegliere di sposarsi e tentare di ricominciare da zero. E allo stesso modo ha voluto parlare di sè, lo ha fatto proprio in questi giorni ai microfoni di Rai Radio2 dove ha parlato un pò della sua vita privata e della vita lavorativa.

Molti problemi a causa delle scelte lavorative

Kasia ha raccontato delle sofferenze più grandi, non si parla della morte di Taricone ma della fatica e del dolore che ha provato nell’abbandonare la sua famiglia lì dove è nata per cercare di realizzarsi a livello lavorativo. Sì perchè i suoi familiari hanno tanto criticato la scelta e non hanno mai condiviso la sua passione verso il cinema.

Kasia Smutniak avrebbe potuto avere un futuro nel mondo militare, la sua famiglia è impegnata lavorativamente parlando in quel settore. Ecco perchè a soli 16 anni, ha deciso di prendere il brevetto di pilota di alianti. La sua famiglia si è vergognata di lei a causa delle scelte di vita.

Chiunque reputava il tipo di lavoro da lei scelto un passatempo, un gioco. Soltanto adesso si sono arresi e sono contenti di vederla impegnata in qualcosa che la appassiona davvero. Aveva paura di affrontare qualcosa di tanto grande, non pensava di essere all’altezza ed invece c’è riuscita. Ha ottenuto tutto ciò che voleva, una soddisfazione dietro l’altra che l’hanno fatta crescere. Ha così capito che le paure si affrontano e che qualunque ostacolo, anche il difficile, non è impossibile da superare.

Kasia Smutniak, dopo il matrimonio a letto presto le abitudini cambiano

Per quanto riguarda la vita privata ha rivelato dettagli che riguardano le sue serate bollenti. Iniziano sempre allo stesso modo, cena, doccia e poi di corsa pigiama e letto. Perchè questa scelta? Perchè ama alzarsi presto e quindi la sera ha bisogno di dormire.

Prima amava fare tardi, rimaneva parecchio attiva sia di sera che di notte. Poi ha rinunciato a quel tipo di vita per dedicarsi totalmente alla bambina e a Domenico. D’altronde le abitudini cambiano dopo il matrimonio.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!