L’ex di “Amici”, Riki, accusato di plagio si difende: “Non ho copiato il singolo da Mahmood”

Riki

Il cantante Riccardo Marcuzzo, meglio conosciuto come Riki, è stato accusato di plagio. L’ex di “Amici” avrebbe copiato una canzone del vincitore dell’ultimo Festival di Sanremo, Mahmood. Lui si è difeso sui social, con i fans che si sono stretti intorno al loro beniamino.

Riki: il singolo “Gossip” ricorda molto “Soldi” di Mahmood

Riccardo Marcuzzo, in arte Riki, è uno dei più amati cantanti della nuova generazione. Inizia a cantare sin da piccolo e successivamente studia canto e recitazione a Milano. Poi la grande occasione: nel 2016 entra a far parte della scuola di “Amici”, del programma di Maria De Filippi, mettendosi in luce nella squadra capitanata da Elisa. Vince la categoria canto, ma perde lo scontro finale con il vincitore della categoria ballo, Andreas Muller. Durante il programma viene seguito attentamente da Francesco Facchinetti, che deciderà di diventare il suo manager.

Riki scala le classifica con due pezzi tratti dall’album “Perdo le parole”: il singolo omonimo e “Polaroid”. Facchinetti intanto dichiara alla stampa di aver scoperto un vero e proprio talento. Con il singolo “Dolor de Cabeza” cantata durante il Summer Festival, in coppia con i CNCO, vince il Premio Radio 105, attribuitogli dagli ascoltatori della stazione e dagli utenti del web. Ma la sua scalata nel mondo musicale italiano ha subito una brusca frenata alcuni giorni fa.

Si è scatenato infatti un putiferio in occasione dell’uscita del suo ultimo singolo “Gossip”, che il suo agente Facchinetti ha definito addirittura “pezzo del secolo”. Molti utenti hanno infatti iniziato ad inondare i social del giovane cantante facendogli notare l’incredibile somiglianza con la canzone di Mahmood “Mi gente”, scritta insieme a J.Balvin. Le accuse di plagio sono arrivate anche alla sua casa discografica che sta provvedendo alle opportune verifiche. I brani si somigliano molto, ma Riki non ci sta e risponde alle accuse via Instagram. (Continua dopo il post).

“Non capisco tutto questo scrive che ho copiato. Non ho copiato nessuno basta!”, attacca Riki. Che poi continua: “Io e il mio produttore non copiamo, se non vi piace la mia canzone non scrivete niente, però non si può dire che io abbia copiato questo o quell’altro, perchè non è così”. Poi conclude: “Non l’ho mai fatto e mai lo farò. Adesso basta me ne avete dette di tutti i colori, ma mettere in discussione la mia onestà nel fare musica no”. E infine: “Questa canzone l’ho scritta tre anni fa, e ne ho le prove”. E intanto il giovane cantante, dopo lo sfogo, ha trasformato il suo account Instagram in privato.

Riki: i fans lo difendono

I giovani fans di Riki, non ci stanno a vedere sotto attacco il loro beniamino. E cosi lo difendono, contrattaccando. Secondo loro, infatti, non sarebbe stato Riki a copiare Mahmood, bensì viceversa. La celebre “Soldi” infatti, somiglierebbe a “Polaroid” di Riki, proprio nel suono divenuto tanto famoso, quello dello schioccare le mani nel ritornello. Le accuse dei fans di Riki tirano in ballo anche Baby K, che con la sua hit estiva “La Playa” avrebbe copiato il singolo di Riki “Replay”.

View this post on Instagram

RICCARDO ❤️🤞❤️ Riccardo ha perfettamente ragione ❤️🤞❤️ E non mi sto riferendo ai commenti dei suoi colleghi (perché per quelli sapremo poi ❤️) ma bensì a quelli dei cosiddetti “leoni da tastiera” pronti ad attaccare non appena vi è l’occasione…. Gli stessi leoni che , una volta fuori dalla Gabbia , non riescono a sopravvivere e non avrebbero mai il coraggio di dire in faccia le stesse cose che scrivono dentro la Gabbia. E qua la Frase Chi non vive spia non fa una piega ❤️🤞❤️ Chi non vive sta in una sorta di Gabbia, vive denigrando gli altri, si rafforza offendendo la gente, colpendo i loro punti deboli….però non riesce a vivere appunto e quindi, quando prova ad uscire dalla Gabbia, da leone si trasforma in coniglio, non ha più il coraggio di dire le stesse cose che scriveva dietro ad una tastiera , nella sua Gabbia dove ruggisce, e invece nella realtà a malapena squittisce …. – – Riccardo ha spalle forti e robuste, tante cose se le fa scivolare addosso, ci ride su ….ma è ovvio che quando vai a colpire il lavoro, frutto di sacrifici, notti insonne, giorni interi chiusi in Studio , un po’ fa male, e dopo un po’ ci si stufa ….In Italia c’è un po’ il luogo comune che chi esce dai talent e in più è di bell’aspetto per forza di cose non possa fare bella musica, ma che stronzata è???? Riccardo sarà si di bell’aspetto, ma non conta!!!! Conta ciò che Trasmette con la Sua Musica , i suoi Testi, la sua Voce ❤️🤞❤️ – – @about_riki Riccardo vorrei dirti, come hai detto Tu a Noi, che l’odio prima si stufa e poi si spegne. Se credi in Te stesso e nelle tue Capacità , con un po’ di ironia e indifferenza, vinci sempre ❤️🤞❤️ E questo è un grande insegnamento, che sono sicura aiuterà tantissime persone ❤️🤞❤️ @about_riki Riccardo non preoccuparti, ci siamo Noi con Te!!!!❤️🤞❤️ #proudofyouriki#piùfieradicosìnonsipuò#perdoleparole#mania#liveesummermania#riccardomarcuzzo#rikimarcuzzo#riki#riccardo#marcuzzo#musica#rikimania#about_riki#kiki#kikidoyouloveme#abbracci#disco#successo#merito#riccardograzie#foto#edit#rikers#fan#sostegno#rispetto#love#riccardo @about_riki @sarasvegliaeprimavera @about_riki @sarasvegliaeprimavera @about_riki @sarasvegliaeprimavera @about_riki ❤️

A post shared by about_samy94 (@riki_fanpage_about_14_) on

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!