Maria Teresa Ruta in lacrime per i suoi sensi di colpa, nei confronti della figlia Guenda

Maria Teresa Ruta
Maria Teresa Ruta

Le dure parole della figlia di Amedeo Goria contro la famiglia

Maria Teresa Ruta come non l’abbiamo mai vista; la nota presentatrice tv si è sciolta tra le lacrime parlando della sua famiglia e dei tanti, forse troppi sensi di colpa. Ospite presso gli studi di Storie Italiane, Rai Uno, insieme alla figlia Guendalina Goria ha raccontato eventi e storie personali, familiari.

La conduttrice del programma tv, Eleonora Daniele si è soffermata un pochino di più sul rapporto instaurato fra mamma e figlia, non poco problematico dato che Maria Teresa Ruta è stata ed è spesso assente a causa del suo lavoro. A parlare per prima è stata proprio la figlia che ha raccontato di essere molto sentimentale, scoppia a piangere facilmente anche se tende a dimostrare di essere una ragazza dura.

Ha scelto di indossare una maschera forse per cercare di reagire alle sofferenze di fronte alle quali si è sempre trovata nel corso della sua vita. Ha anche accusato i suoi genitori perchè ha sempre pensato che la causa delle sue sofferenze fossero proprio loro. Dei genitori la cui vita non sempre è stata in discesa le hanno recato non pochi problemi e non poco dolore.

Maria Teresa Ruta, una mamma assente sin dall’infanzia dei figli

Maria Teresa Ruta alle parole della figlia ha reagito con estrema tristezza, ma non ha potuto fare a meno di dire che ha ragione. Ha raccontato che lei ed il marito giravano intorno ai figli ma non erano affatto vicini. I figli invece non hanno mai capito che i genitori non andavano a divertirsi ma semplicemente a lavorare come tutti gli altri, con la sola ed unica differenza di essere parte del mondo dello spettacolo.

A tutto ciò Guenda ha replicato dicendo che per fare parte dello spettacolo, a parer suo bisogna essere anche un po’ egoisti altrimenti è difficile. Perchè? Perchè qualcosa si deve pur trascurare, che sia la propria vita privata, sentimentale, o quella familiare come nel suo caso specifico. Qualunque genitore lavora e fa dei sacrifici ma riesce comunque a trovare un pò di tempo da dedicare alla famiglia.

Guenda delusa dalle scelte dei genitori: nessuna rinuncia per lei

Guenda invece, quando parla della sua famiglia ha un solo ricordo d’infanzia, la tata che la metteva a letto e le rimboccava le coperte. A mezzanotte poi arrivava Maria Teresa Ruta e svegliava sia lei che il secondo figlio. Ovviamente non poteva ricompensare le grandi assenze della giornata o della messa a letto, momento più importante per qualunque bambino.

E così sia Guenda che il fratello si sono induriti, molto di più lui che lei, si sono messi sulla difensiva. Ad oggi purtroppo il loro rapporto non è cambiato. Cosa avrebbe voluto Guenda? Che i genitori avessero rinunciato a qualcosa per loro, ma non l’hanno mai fatto e questo per lei è imperdonabile.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!