Enrico Ianniello, l’attore ha vinto il Premio Letteraria 2019

Enrico Ianniello

L’attore casertano Enrico Ianniello, 48 anni, ogni giovedì sera raccoglie milioni di spettatori con Un Passo dal Cielo, fiction di Rai 1 campione d’ascolti e prodotta da Lux Vide (casa produttrice di fiction famosissime Don Matteo e Che Dio Ci Aiuti). La serie tv, giunta alla quinta stagione, nelle ultime settimane ha battuto nettamente Eurogames (remake di Giochi Senza Frontiere) su Canale 5 con Ilary Blasi e Alvin facendolo crollare addirittura a picchi negativi del 10%.

Tutt’altra fortuna, invece, quella di Un Passo dal Cielo che nonostante il cambio di protagonista (nelle prime stagioni c’era Terence Hill, ora Daniele Liotti) raccoglie ad ogni puntata più di 4 milioni di spettatori pari ad uno share del 20%.

Enrico Ianniello, nella serie ambientata a San Candido (Bolzano), interpreta il commissario Vincenzo Nappi. Nappi è fidanzato con Eva Fernandez (Rocío Muñoz Morales) dalla quale ha avuto una figlia, Carmela. Ma la recitazione non è l’unica passione di Ianniello. Quest’ultimo, infatti, è anche scrittore ed ha pubblicato ben cinque opere letterarie.

Ianniello ha vinto il Premio Letteraria 2019

Enrico Ianniello con “La Compagnia delle Illusioni” ha vinto il Premio Letteraria 2019 per la narrativa italiana. L’evento letterario, si è svolto questa settimana a Fano (in provincia di Pesaro e Urbino) e ha previsto una giuria di studenti delle scuole superiori.

Un altro successo per l’attore nato a Caserta, divenuto noto al grande pubblico per il ruolo del commissario Nappi ad Un Passo dal Cielo, ma già da anni attivo in ambito teatrale e cinematografico e, negli ultimi anni, nel mondo letterario.

La Compagnia delle Illusioni, è un romanzo edito da Feltrinelli. Il protagonista è Antonio, un attore napoletano di quasi 50 anni che nella sua carriera ha avuto un solo ruolo importante. Egli viene colpito da un lutto, ossia la morte della sua fidanzata. A cambiare la sua vita, ci pensa la misteriosa Zia Maggie che lo attrae nella rete segreta della compagnia delle illusioni, dove Antonio diventerà “O’ mollusco”… Un capolavoro letterario, quello di Enrico Ianniello, che oltre a coinvolgere il lettore, ci invita a sognare e di

“stare molto attenti alle illusioni che piantiamo in noi stessi, perchè poi si trasformano in realtà”

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!