Ottobre: il mese degli ortaggi e delle bontà di stagione per tornare in forma

Il periodo perfetto per unire gusto e apporto energetico grazie ai tantissimi ortaggi di stagione. Ecco ottobre e l’autunno sulle nostre tavole.

Ottobre: il mese della forma

Ottobre è un mese perfetto per provare una dieta che possa combinare le bontà di stagione con la necessità di proteggersi dai malanni in arrivo a causa del freddo. Sono diversi gli studi che hanno dimostrato come, una dieta iniziata in questo periodo dell’anno,porti a risultati più che soddisfacenti.

Con l’allungarsi dell’estate, settembre è diventato un mese sempre più caldo e in molti preferiscono iniziare a mettersi in forma proprio in queste settimane. Sono tantissime le varietà di alimenti che arrivano sulla nostra tavola in questo mese, complice anche il cambio di stagione e l’arrivo delle prime temperature fredde.

Partiamo con un classico: la zucca Il cibo d’ottobre per eccellenza, su cui si basa anche la principale festa del mese, Halloween. Tanti i modi con prepararla, dai modi più gustosi, come sugo per i primi, ai modi più genuini come le zuppe. In ogni caso il risultato sarà il medesimo: la zucca contiene moltissime vitamine (A,B e C), e betacarotene, un antiossidante.

In più l’omega-3, abbassando la pressione sanguigna, previene la nascita di patologie cardiovascolari, come ictus e infarti. Un altro ortaggio di stagione è certamente la barbabietola, consigliata contro l’invecchiamento della pelle. Anche in questo caso, infiniti modi di prepararla: dalle zuppe ai contorni, fino ai dessert. (Continua dopo il post).

View this post on Instagram

GNOCCHI ALLA ZUCCA SU VELLUTATA DI ZUCCA CON CAVOLO VIOLA , SENAPE E AMARETTI. . Ottobre è la stagione della zucca, ho preso spunto da un classico della cucina emiliana ed ho preparato questi gnocchi di zucca con un condimento che ricorda il ripieno dei ravioli alla zucca e amaretti. . INGREDIENTI: Per gli gnocchi: 250 gr di zucca cotta 250 gr di ricotta 1 uovo 300 gr di farina Sale Noce moscata Per il condimento: 200 gr di zucca cotta 50 gr di ricotta 50 gr di parmigiano Una noce di burro Noce moscata q.b Sale e pepeq.b. Per la salsa di cavolo viola: 50 gr di cavolo viola cotto 1 cucchiaio di senape di Digione 1 cucchiaio di zucchero 1 cucchiaio di aceto Sale pepe q.b. Amaretti . PROCEDIMENTO: Tagliare la zucca a cubetti e metterla in forno preriscaldato a 180° per 1 ora. Quando la zucca è cotta, farla raffreddare e frullarla, unirla alla ricotta, l' uovo la farina il sale ed il pepe e la noce moscata. Impastare fino ad ottenere un composto omogeneo, poi su una spianatoia formare dei cordoncini con l'impasto e tagliarli a tronchetti di circa 1 cm. Cuocere gli gnocchi in abbondante acqua salata. Per il condimento: Tagliare la zucca a cubetti e metterla in forno preriscaldato a 180° per 1 ora. Quando la zucca è cotta, farla raffreddare e frullarla, unitamente alla ricotta, il parmigiano grattiggiato, il sale il pepe e la noce moscata. Tagliare il cavolo viola a listarelle e metterlo in un tegame coperto di acqua, con il sale, lo zucchero l'olio ed il cucchiaio di aceto. Far cuocere a fuoco basso. Quando il cavolo è cotto, farlo raffreddare e frullarlo, unitamente alla senape di Digione. Mettere sul fondo del piatto la vellutata di zucca e gocce di di salsa di cavolo viola, con uno stuzzicadenti amagamare leggermente. Adagiare sul piatto gli gnocchi precedentemente conditi con la vellutata di zucca Decorare con gli amaretti sbriciolati. #cucinacongamberorosso @gambero_rosso #zucca #gnocchi #tagfooditalia #italiaincucina #ifoodit #foodtrend #cucinaitaliana #italiantaste #flatlayfood #instafood #onthetable #fooditaly #italiaintavola #dolcefoods #mtfollowelike #🍑chemangiamo #mangiaconpizzakaiju #dannati889 #noidreams #acuxa #ti_zucca

A post shared by Caterina Iolanda Costantino (@pensieri_croccanti) on

Ottobre il mese degli ortaggi

La varietà è enorme: funghi di stagione, carote, finocchi, fino ad arrivare ai broccoli. In particolare le carote sono la principale fonte di betacarotene, antitumorale e benefico per la crescita cellulare, per la pelle, per il cuore e per gli occhi. Anche i finocchi sono ortaggi preziosi. Facilmente reperibile in tutto il nostro Paese sono ricchi di acqua e di fibre. Apporto calorico minimo in confronto ad un alto livello di fosforo, ferro, potassio, zinco e selenio. I broccoli invece sono particolarmente consigliati per la presenza di calcio e tiossazolidoni, sostanze che si sono dimostrate particolarmente efficaci nella cura dei disturbi alla tiroide.

Particolare menzione meritano i kiwi, ricchi di vitamine C drenanti, che hanno anche grandi proprietà diuretiche e i melograni ricco di flavonoidi e antiossidanti. A colazione inoltre, è consigliato fare il pieno di arance, anch’esse ricche di vitamine C. Insomma un mese ricco di stagionalità e prelibatezze,leggere ma dall’alto impatto salutare, per prepararsi al meglio al freddo che sta per arrivare e soprattutto, alle abbuffate natalizie che si vedono all’orizzonte.