Valentina Vignali difende il suo libro: “Nessuno vi punta la pistola contro”

Valentina Vignali: difende l’autobiografia dalle critiche

In tutte i principali store, fisici e on-line, sono usciti nelle ultime settimane diversi libri scritti da personaggi pubblici. Tra di loro, anche Valentina Vignali ha pubblicato la sua prima autobiografia, Forti Come Noi. Nella fatica letteraria l’ex concorrente del Grande Fratello 16 disamina i momenti più importanti della sua vita, compreso, naturalmente, il terribile tumore affrontato anni fa.

Tuttavia, la cestista, analogamente alle altre influencer ed ex protagoniste di Uomini e Donne scrittrici è stata sommersa dalle critiche in rete. Attaccata violentemente, Valentina Vignali opta per un lungo sfogo su Instagram, difendendo il proprio operato.

Giulia De Lellis ha aperto una lunga lista

Come ben sappiamo, diverse personalità ruotanti attorno allo spettacolo e/o ai social network sono entrate nel mondo editoriale. La prima, Giulia De Lellis, col titolo Le Corna Stanno Meglio Su Tutto – Ma Io Stavo Meglio Senza! in cui si sofferma sui tradimenti dell’ex fidanzato Andrea Damante. A seguire le opere di Valentina Dallari con Non Mi Sono Mai Piaciuta, in cui parla della battaglia contro l’anoressia, Ludovica Valli, con Di Troppo Cuore, e la stessa Valentina Vignali.

La calda accoglienza ricevuta (migliaia di copie vendute in tutta Italia) non ha impedito agli hater di avanzare critiche. Adesso, per metterci definitivamente una pietra sopra, l’ex gieffina pubblica un lungo post-sfogo, difendendo sé stessa e le colleghe. In riferimento a uno scatto in cui si scorgono i quattro libri delle blogger e la richiesta di riservare un minuto di silenzio per la letteratura serenamente spentasi, la Vignali commenta affermando che in tanti le hanno girato questo screen.

Da mesi ne sente di tutti i colori e avrebbe piacere nel dire la sua. Non è una a cui importano granché le critiche, anzi spesso le vien da ridere, non serve prendere pubblicamente le parti delle sue colleghe (tutte belle e di successo) perché non ne necessitano.

Valentina Vignali smentisce le critiche

Una cosa però vuole dirla: nella sua giovane vita ha imparato che chiunque può raccontare qualcosa, esperienze interessanti da condividere, emozioni in cui è possibile rispecchiarsi, caratteristiche da cui trarre riflessioni e la forza per fare. Ci sono molte belle storie,

“e ognuno di noi può insegnarci qualcosa”

Prima di muovere insulti e sputare sentenze, per la Vignali bisognerebbe pensare che dietro ci lavorano molte persone, e soprattutto nessuno obbliga nessuno a comprare ciò che non interessa.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Manuel Magarini: Per info & collaborazioni: manuel.magarini@gmail.com