Federico Rossi: “Per Paolo Di Benedetto potrei non fare più musica”

Federico Rossi e Paola Di Benedetto scherzano

Benjamin Mascolo e Federico Rossi, alias Benji e Fede, raccontano le fidanzate, il rapporto fra loro e con i genitori

Federico Rossi è un po’ sensitivo. In concomitanza di Good Vibes, annunciato per il 18 ottobre, Fede del duo Benji&Fede rilascia alcune interessanti dichiarazioni riguardo la sfera privata. Nell’intervista a Vanity Fair il cantante spiega di poter captare immediatamente se una ragazza lo prende o meno. Non appena vista Paola Di Benedetto, ha pensato:

“Eccola, l’unica per cui potrei fermarmi”

Con la fidanzata è tornato dopo un periodo di lontananza, necessario per schiarirsi le idee. Oltre al nuovo disco, gli interpreti della hit estiva Dove e Quando ripercorrono il loro rapporto e, per forza di cose, anche delle dolci metà.

Se Federico Rossi esce con l’ex Madre Natura di Ciao Darwin, Benji fa coppia dalla scorsa primavera con l’attrice Bella Thorne. Sul rapporto con la diva hollywoodiana, quest’ultimo spiega di aver ricevuto un insegnamento: l’intelligenza è fluidità e apertura, non il contrario.

Un produttore li voleva tenere bloccati tre anni

Tolte le fidanzate, i due si soffermano sugli esordi sempre sostenuti dai propri genitori, i primi a concedere fiducia e a spronarli nell’inseguire i rispettivi sogni. Ed è grazie a loro, ai loro risparmi, che Federico Rossi e Benjamin Mascolo ottennero la rescissione del contratto firmato con un produttore, che voleva bloccarli per tre anni.

Li fecero così tornare a sognare Allora 12mila euro erano un sacco di soldi e, per l’aggiunta, un investimento cieco. Perché non avevano fuori chi li aspettava a braccia aperte.

Il legame di Benji & Fede è molto stretto, simbiotico, pronti a sostenersi l’uno con l’altro. Fede ha subito diversi lutti in famiglia, Benji ha attraversato momenti di depressione anche profonda, raccontano. Hanno sempre trovato la spalla dell’altro su cui appoggiarsi, fosse per ridere o piangere. Sono complementari, altrimenti non sarebbero riusciti a stare insieme.

Federico Rossi: la scomparsa del padre

Tra i lutti di Fede, c’è la morte del padre avvenuta nel 2016 e in sua memoria il ragazzo porta due tatuaggi, un motto e un numero. Tiene molto al motto del padre: Semper Paratus, cioè Sempre Pronto, un invito a tenere duro, a sapere sopportare qualunque cosa succeda, a rialzarsi se necessario, a non arrendersi mai.

L’altro tatoo, quello più recente, riporta un numero: 2801, il numero della stanza dell’hotel di Santo Domingo dove Fede trovò riparo quando il papà venne a mancare, in cui è tornato a sorridere per la prima volta, pensando che lui non vorrebbe mai vederlo così.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!