Conoscete la compagna di Rudy Zerbi? Ecco Maria Soledad Temporin, fa l’architetto ed è affascinante (Foto)

Chi è la compagna di Rudy Zerbi?

Da oltre dieci anni Rudy Zerbi è uno stretto collaboratore di Maria De Filippi. Oltre ad essere giudice a Tu si que vales, l’ex presidente della Sony è professore di canto nel talent show Amici. Ma se sappiamo quasi tutto della sua vita professionale, di quella privata si conosce pochissimo. Ad esempio, chi è la sua compagna?

Ecco Maria Soledad Temporin

Rudy Zerbi, che sabato sera è tornato con Tu si que vales, ha una relazione sentimentale con Maria Soledad Temporin. Quest’ultima è una 40enne ed è un architetto. Di recente il professore di Amici di Maria De Filippi ha rilasciato un’intervista ad un noto magazine, facendo delle considerazioni sul suo rapporto con la sua dolce metà.

“Siamo stati amici per tanti anni, mi piaceva moltissimo ma non l’avevo mai vista come una potenziale compagna. È una donna di talento, riesce a rendere speciale qualsiasi casa, ha un gusto straordinario”,

ha dichiarato l’ex Presidente della Sony. Quest’ultimo, inoltre ha detto che quando la vede disegnare rimane del tutto affascinato.

“E stare con lei mi sta regalando un’esperienza inedita e bellissima, quella di veder crescere due bambine. Il nostro è un rapporto bellissimo”,

ha ribadito Zerbi. (Continua dopo la foto)

Rudy Zerbi e la compagna Maria Soledad Temporin

Il dramma di Rudy Zerbi per la nascita di Leo

Dall’unione tra Rudy Zerbi e Maria Soledad Temporin è venuto al mondo il piccolo Leo. Quest’ultimo, purtroppo è nato prematuro e rischiando seriamente di morire. In una recente intervista, il professore di canto di Amici ha confessato questo a riguardo:

“Al settimo mese di gravidanza la mia compagna ha avuto un distacco totale della placenta mentre era a casa da sola. Io ero in studio, con il telefono staccato. Gli assistenti hanno cominciato a farmi cenno di uscire, ma io dicevo: un attimo, abbiamo quasi finito. È dovuto venire il produttore a prendermi per un braccio”.

Quando Zerbi è arrivato all’ospedale, le infermiere gli piangevano davanti. Infatti durante il parto stavano morendo sia la compagna che il piccolo Leo. Quest’ultimo è venuto al mondo in corridoio ma, una volta nato, aveva bisogno di cure particolari e solo poche le strutture ospedaliere nella Capitale che hanno le incubatrici per i prematuri gravi, e giusto quel giorno erano tutte sature.

“Così ci hanno mandati al Casilino, un ospedale di periferia”,

ha dichiarato tempo fa sul suo profilo Instagram.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!