Temptation Island Vip, Gabriele difende Silvia e ammette: ‘Ho sbagliato, ho detto cose non veritiere’

Gabriele è intervenuto a difesa di Silvia per mettere un punto definitivo alla vicenda legata al razzismo e ha fatto un mea culpa. Ecco tutti i dettagli

Temptation Island Vip: il percorso di Silvia e Gabriele

Silvia Tirado e Gabriele Pippo (figlio di Pippo Franco) hanno partecipato alla seconda edizione di Temptation Island Vip condotta da Alessia Marcuzzi che si è conclusa da poco. Il loro percorso non è stato facile.

Già dai primi giorni Silvia si è avvicinata molto al single Valerio. Con lui la ragazza parlava male della sua relazione con Gabriele e sembrava imbarazzata e davvero interessata al tentatore. Una sera, nel gioco della bottiglia, tra i due c’è stato anche un bacio a stampo.

Dall’altra parte Gabriele si è lasciato andare all’euforia e all’ironia che gli appartiene, ma non si avvicinato a nessuna tentatrice in particolare. I video che vedeva della sua fidanzata, però, l’hanno fatto molto arrabbiare a tal punto da dire cose poco carine nei confronti di Silvia.

Al falò di confronto finale Silvia ha ammesso di aver sbagliato e di essersi comportata male, ma di aver capito di essere follemente innamorata di Gabriele. Lui, all’inizio era molto titubante e se ne è anche andato dal falò, ma quando Silvia l’ha raggiunto, ha deciso di darle una seconda possibilità.

Insulti razzisti a Silvia

Quando il programma è terminato, sul web Silvia è stata vittima di insulti razzisti, tanto da richiedere l’intervento in sua difesa di Gabriele. La vicenda ha avuto un certo peso, tanto che sono partite delle denunce. Ebbene, Gabriele ha deciso di tornare sull’argomento e mettere un punto definitivo alla vicenda.

Gabriele fa mea culpa

Nonostante la gravità degli insulti ricevuti da Silvia per le sue origini, in molti si sono focalizzati sul fatto che anche Gabriele ha usato termini pochi carini verso la fidanzata e quindi pensano che non sia legittimato e coerente nel difenderla.

A questo punto Gabriele è intervenuto di nuovo per ringraziare chi ha posto l’attenzione su questa vicenda, per dire alle persone di concentrarsi su altre cose più importanti e non solo. Ha scritto un messaggio sul suo profilo Instagram con l’intento di chiudere definitivamente questa pagina ammettendo anche le sue colpe. Ecco le sue parole:

Non arrabbiatevi se difendo Silvia, avete torto, alcune cose non si giustificano. Non sto difendendo solo lei ma tutte le persone che sono vittima di questi insulti razzisti e denigratori, purtroppo tutt’ora ricorrenti. È vero, anche io ho sbagliato dicendo cose pesanti sul suo conto e non veritiere. Con questo msg chiudo il discorso. Peace.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!