Come preparare ottime tisane

Come preparare le tisane? Quando berle?

Come preparare tisane
Come preparare tisane
Come preparare tisane

Le tisane sono dei preparati che sfruttano le proprietà dell’acqua calda o fredda per estrarre le sostanze attive da droghe vegetali. Un vero toccasana per numerosi malanni a vui andiamo incontro soprattutto durante la stagione invernale.  Una tazza di tisana al giorno,  infatti, è l’ideale per sconfiggere molteplici disturbi o semplicemente per riscldarsi e rilassarsi.  I metodi per preparare le tisane sono essenzialmente tre: decozione, infusione e macerazione che vengono usati a seconda delle caratteristiche delle piante da cui si vuole estrarre le sostanze attive. In linea di massima, le piante aromatiche ed i fiori non vanno bolliti ma trattate con infusione o macerazione.  I decotti, invece, sono perfetti con radici, steli e tutte le altre parti dure della pianta che possono essere bollite.  Ma come preparare le tisane? E quando è meglio berle? Ecco per voi dei piccoli consigli. Le tisane devono essere preparate seguendo attentamente le indicazioni date sia per quanto riguarda il tipo di pianta utilizzata che le quantità e le modalità da impiegare.  Non dovete esagerare con la concentrazione delle piante,  né in eccesso né in difetto, per non altarare gli effetti della tisana. Quando preparate una tisana, utilizzate solo erbe fresche, colte da non più di un anno ed  evitate di utilizzare bollitori o casseruole di metallo nudo o smaltati. Conservate le erbe in sacchetti di tela o carta o in barattoli di vetro, in luoghi asciutti e ombrosi.

Quando bere le tisane

La maggior parte delle tisane, va bevuta calda anche se quelle più amare sono preferibili fredde. Le tisane cosiddette curative, per una maggiore efficacia, vanno bevute preferibilmente a stomaco vuoto prima dei pasti.  Nello specifico:

  • tisane depurative, lassative e diuretiche vanno assunte al mattino a digiuno
  • tisane antisettiche, antitosse, antireumatiche e coadiuvanti per i dolori del ciclo mestruale vanno bevute prima o dopo i pasti
  • tisane digestive, antiacidi e che combattono i gas intestinali vanno bevute dopo i pasti
  • tisane sedative e rilassanti vanno bevute prima di coricarsi.

Prima di bere una tisana, evitate di usare lo zucchero per addolcirla ma preferite il miele.

 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!