John Travolta a Roma presenta il suo ultimo film: “Amo l’Italia e amo Sophia Loren e Federico Fellini”

John Travolta

In occasione del Festival del Cinema di Roma, John Travolta ha parlato del suo rapporto con l’Italia del suo straordinario passato artistico.

John Travolta: un mito intramontabile

L’attore John Travolta è a Roma, ospite del Festival del Cinema, per presentare il suo ultimo lavoro, “The Fanatic”. L’attore 65enne, è apparso in gran forma ed ha approfittato della premiere del film per fare un giro per l’Italia, Paese che ama moltissimo. In questo film Travolta, diretto da Fred Dust, interpreta Moose, un fan sfegatato di un attore di un film di azione.

Questa passione diventerà una vera e propria ossessione, tanto che ben presto inizierà una persecuzione nei confronti dell’attore che interpreta i suoi film preferiti. Un film violento ma anche drammatico, che mette in luce i pericoli per coloro i quali non riesco certe volte a delimitare realtà e finzione.

Di recente John Travolta è stato ospite di Fabio Fazio negli studi di “Che tempo che fa”, in occasione del 25esimo anniversario del film “Pulp Fiction” di Quentin Tarantino. Una delle migliori interpretazioni di Travolta, che poi ha regalato al pubblico un simpatico sketch con Luciana Littizzetto in versione Mia Wallace.

I due hanno ricostruito la famosa scena del ballo twist tra Travolta e Uma Thurman sulle note di “You never can tell” di Chuck Berry. Intervistato da Fazio, Travolta ha raccontato della sua passione per il cinema italiano, in particolar modo per Sophia Loren e Federico Fellini. 

Nella conferenza stampa a Roma per la presentazione del suo nuovo film, Travolta ha parlato del legame che ha con il nostro Paese. Ha raccontato di essere andato in Sicilia ma di non essere riuscito a rintracciare alcun parente lontano, nessun Travolta. Già perchè John è nato nel New Jersey, ma il nonno era originario di Godrano, paese alla porte di Palermo, mentre la nonna era di Napoli, emigrati negli Stati Uniti nel 1902.

Travolta ha anche rivelato che per lui, i suoi film più belli sono stati “Grease”, “La febbre del sabato sera” e “Pulp Fiction”. Ma si potrebbero certamente anche menzionare “La sottile linea rossa” o “Senti chi parla”, molto diversi tra loro ma che testimoniano il grande talento dell’attore americano. (Continua dopo il post).

John Travolta ha una stella in casa

Sposato con l’attrice Kelly Preston, nel 1991, la coppia ha tre figli: Jett, morto a soli 16 per arresto cardiaco, Ella Bleu di 19 anni e Benjamin nato nel 2010. Ella Bleu ha debuttato sul grande schermo proprio con papà Travolta nel film “Daddy Sitter”, nel 2010.

La sua straordinaria bellezza e l’innato talento che le scorre nelle vene, ne fanno adesso una delle più promettenti attrici hollywoodiane. Sembra proprio che ci sarà un altro membro della famiglia Travolta a deliziarci al cinema. Sempre con il benestare di papà John, si intende.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!