Robert Pattinson scandaloso sul set: ecco cosa ha combinato

Robert Pattinson

Robert Pattinson, fuori programma sul set: è andato avanti a toccarsi

Stormi di ragazzine conquistati mentre al cinema interpretava il vampiro sexy Edward Cullen, nella saga Twilight e ancora oggi solo il suo nome, Robert Pattinson, provoca un fremito nel pubblico femminile.

L’attore, ormai una stella consacrata nel firmamento di Hollywood, nell’ultimo pellicola, The Lighthouse,si sarebbe comportato sul set in modo piuttosto stravagante, tale da scioccare il regista Robert Eggers.

Per la sua ultima fatica cinematografica ha interpretato Ephraim Winslow, un guardiano di un faro in Canada e in una scena, che sarà unicamente inserita nella versione senza censure, si tocca. In una recente intervista rilasciata alla New York Times, la star inglese rivela di averlo fatto sul serio e di aver… finito, andando fuori copione.

Da quanto egli stesso racconta, non costituisce un episodio sporadico, ma un modus operandi nelle pellicole dove viene coinvolto. Già in precedenti lavori era andato fuori dagli schemi per la prima scena. E sapete perché lo fa? Perché migliorerebbe le proprie performance. Seguire l’istinto conferirebbe un valore aggiunto all’opera.

Stuzzicarsi le parti intime avrebbe aumentato la qualità e sarebbe andato veramente alla grande. Questo il (generoso) giudizio che Robert Pattinson si attribuisce. Nell’intervista concessa al New York Times, chiarisce: la situazione non gli è sfuggita. Sapeva esattamente a quali rischi andava incontro, ma, secondo lui, il gioco valeva la candela.

Fuori pista

Alla fine si è accorto di essere andato fuori pista, di aver ascoltato ciò che la testa e il corpo gli comandavano di fare, anche se ciò significava contravvenire alle indicazioni impartite dal regista, Robert Eggers. Ci stava mettendo un “tocco personale”, aggiuntivo a quanto provato in precedenza.

Sul volto di Eggers si è stampata un’espressione sconvolta: non riusciva a credere a ciò che stava vedendo. Tuttavia, il divo di Hollywood è andato avanti come se nulla fosse successo, poiché nessuno gli aveva ordinato di fermarsi. Chissà, inoltre, come avranno reagito i colleghi: si saranno ribellati oppure avranno saputo cogliere lo spirito?

Robert Pattinson: Il lupo non perde il vizio

A ogni modo, pare che questo sia un comportamento abitudinario, già visto altrove. In un’intervista pubblicata sul magazine Variety l’artista ha confessato di essersi divertito da solo in  passato, mentre si trovava nei lungometraggi High Life, Damsel e The Devil All The Time. Stiamo per caso assistendo alla nascita di una folgorante carriera nell’eros?

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!